mercoledì 24 settembre 2014

COMPRESSA DI CALCIO: PRIME CONSIDERAZIONI SUL BILANCIO JUVENTUS 2013/14

Ieri si è riunito il Consiglio D’Amministrazione (CDA) della Juventus per approvare il bilancio annuale 2013/14. Nell’attesa di postare un’analisi più completa e dettagliata del bilancio annuale e sulle stime future nei prossimi giorni, quando sul sito ufficiale dei bianconeri verrà pubblicato il bilancio completo (l’anno scorso il bilancio annuale è stato approvato il 24 settembre e pubblicato il 3 ottobre), si può comunque già dire qualcosa osservando i primi dati resi noti ieri.


Diamo un’occhiata alle differenze fra il bilancio annuale approvato e le mie stime del 4 settembre (costruite coi metodi che sono ampiamente spiegati nei precedenti articoli sull’argomento che potete trovare qui: http://mds78.blogspot.com/search/label/Bilancio%20Juventus):


Dalla tabella si nota immediatamente quale voce di bilancio sia "colpevole" di quei 5,8 milioni extra annunciati da Exor a inizio settembre e dei quali non avevo saputo identificare la provenienza: la voce Altri ricavi cresce dai 20,1 milioni stimati ai 27,1 milioni reali, con un aumento nel trimestre aprile-giugno 2014 notevolmente maggiore rispetto a quello dell’anno precedente. Nel 2012/13 gli Altri Ricavi fra marzo e giugno sono passati da 13,6 a 18,3 milioni (+5,7), quest’anno nello stesso periodo sono saliti da 15,0 a 27,1 milioni (+12,1). Quando uscirà il bilancio completo scopriremo da cosa deriva una cifra così importante accumulata in un solo trimestre. A occhio potrei ipotizzare che parte di questi ricavi extra possano essere in qualche modo legati alla finale di Europa League giocata allo Juventus Stadium e a maggiori introiti arrivati dalla Fifa per la presenza di molti giocatori bianconeri ai mondiali, ma in mancanza di certezze sull’argomento rinvio ogni conclusione ai prossimi giorni. Confermate invece le indiscrezioni che indicavano come contate nel bilancio 2013/14 tutte le plusvalenze realizzate con la risoluzione delle comproprietà il 20 giugno 2014, a differenza di quanto fatto negli anni precedenti (per le motivazioni di questa scelta societaria vi rimando all'articolo di tre settimane fa: http://mds78.blogspot.it/2014/09/bilancio-juve-stime-e-prospettive-di.html).

Oltre agli Altri ricavi, le variazioni maggiori rispetto a quanto stimato riguardano i Diritti TV (che temevo fossero un po’ sottostimati), il costo dei Servizi esterni (anche qui forse incide la finale di Europa League), gli Oneri calciatori, gli Ammortamenti calciatori (un po’ superiori a quanto credevo) e le Imposte correnti (voce segnalata con rammarico dalla stessa Juve che ha criticato senza mezzi termini la modalità di applicazione dell’IRAP, che penalizza notevolmente chi ha costi del personale alti indipendentemente da quanto ricava).

Come previsto dall’ultimo aggiornamento, date le anticipazioni del bilancio Exor, il passivo si attesta su un valore inferiore ai 7 milioni di euro (-6,7 milioni).

Per quanto riguarda i vincoli del Fair Play Finanziario per la stagione 2013/14 sono tutti perfettamente rispettati (potete trovare una spiegazione più approfondita delle richieste UEFA qui: http://mds78.blogspot.com/2014/03/fair-play-finanziario-per-principianti.html):

Solidità Aziendale: la società è solida e la continuità aziendale non è in dubbio.

Patrimonio Netto Non Negativo: Il Patrimonio Netto è positivo di 42,6 milioni, in calo di 6 milioni rispetto al 2012/13 in virtù del passivo di bilancio (-6,7 milioni), in parte compensato da altre variazioni nette delle riserve (+0,7 milioni).

Break-Even: il “pareggio” di bilancio, che per il triennio 2011/14 richiede un passivo massimo di 45 milioni, è rispettato con un passivo triennale valido ai fini del FPF di 10,9 milioni, che potrebbe essere anche inferiore per via di una mia stima prudenziale dei costi virtuosi per il settore giovanile.

Assenza di Debiti Scaduti: nessun problema per la Juventus

Indebitamento Finanziario Netto minore dei Ricavi al netto delle plusvalenze: l’Indebitamento Finanziario Netto della Juventus è aumentato da 160,3 a 206 milioni nell’ultimo anno, in gran parte a causa degli esborsi per la Campagna Trasferimenti. In ogni caso è ancora nettamente inferiore ai ricavi (escluse plusvalenze) che toccano quota 279,4 milioni. Il rapporto fra Indebitamento e Ricavi è quindi del 73,7%, in aumento rispetto al 58,8% della scorsa stagione ma nettamente inferiore alla soglia del 100%. Il perseguimento dell’obiettivo di arrivare al pareggio di bilancio dalla stagione 2015/16, grazie ai maggiori ricavi previsti, lascia pensare che questa richiesta dell’UEFA non possa diventare un problema per i bianconeri nel prossimo futuro. Va inoltre ricordato in merito a questo punto che alcuni debiti legati a costi virtuosi (per esempio la realizzazione dello Stadium) potrebbero non essere contati nel calcolo dei parametri validi per il Fair Play cosa che migliorerebbe ulteriormente la situazione.

Costo del Personale minore del 70% dei Ricavi al netto delle plusvalenze: questo rapporto è per il bilancio 2013/14 al 65,9%, in linea con i parametri anche se in aumento rispetto al 60% del 2012/13.

Rispetto alla prima stima da me fatta a maggio si può notare che la differenza fra quanto da me inizialmente stimato come perdita totale (-33,3 milioni) e il disavanzo reale (-6,7 milioni) sia quasi esattamente compensata dalla somma di tre fattori: 14,7 milioni derivanti dalle plusvalenze anticipate di Immobile e Zaza, 6 milioni dell’extra bonus Fiat (due decisioni non prevedibili a maggio) e i 7 milioni di Altri Ricavi non preventivati e dei quali attendiamo di sapere le cause. Le variazioni di portata minore di tutte le altre voci si compensano mantenendo il resto del bilancio in linea con le previsioni di quattro mesi fa.

Per l’analisi più approfondita dei vari punti, sviscerare le motivazioni alla base delle differenze fra le stime e la realtà e l’aggiornamento sulle stime del bilancio 2014/15 vi do appuntamento al prossimo aggiornamento sull’argomento, che sarà online su “Calcio e Altri Elementi” poche ore dopo la pubblicazione del bilancio completo su Juventus.com.


Trovi interessanti gli argomenti di questo blog? Ti piacerebbe contribuire a mantenerlo in vita? Senti che chi scrive qui meriterebbe di essere in qualche modo ricompensato? Adesso puoi farlo tramite una donazione!



Per maggiori informazioni sulla donazione e su perché donare clicca quihttp://mds78.blogspot.it/2014/08/se-vuoi-puoi-contribuire-calcio-e-altri.html

Segui su Facebook gli aggiornamenti di "Calcio e Altri Elementi": https://www.facebook.com/calcioealtrielementi2

Segui su Twitter gli aggiornamenti di "Calcio e Altri Elementi": https://twitter.com/Calcioealtri

9 commenti:

  1. faccio una domanda che probabilmente non centra nulla :)
    ma sulla questione mutu si sa qualcosa di nuovo? la juve alla fine deve pagare o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una delle situazioni di cui di solito dicono gli aggiornamenti all'interno del bilancio. Vediamo quando esce.

      Elimina
    2. Sono andato a ritroso e l'ultima comunicazione ufficiale nella semestrale di fine 2013: la Juve è stata condannata a pagare 17 milioni più interessi ma ha fatto ricorso e al momento si attende di sapere la data della discussione del ricorso. La Juve dice di essere fiduciosa sull'esito del ricorso tanto che non è stato accantonato nulla a bilancio per coprire l'eventuale spesa.

      Elimina
    3. ok grazie mille :)

      Elimina
  2. Buongiorno Marco,
    vorrei capire come è strutturato questa voce "servizi esterni". Perché a me sembra una cifra piuttosto elevata. Che incidenza ha negli altri club italiani ed europei? per te è una cifra giustificata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto che ci sono delle critiche in giro ma penso che anche chi critica non abbia grandi mezzi per dire se è davvero così elevata e lo faccia un po' per partito preso. E' difficile fare un confronto squadra per squadra perché le squadre non sempre inseriscono le stesse voci a bilancio nella stessa sezione. Inoltre dipende molto dal numero di partite giocate, dalle trasferte che fai, dalla grandezza dello stadio, da quante cose fai esterne e quante decidi di fare internamente magari con un costo superiore ma che a bilancio non si nota... per quanto riguarda gli ultimi bilanci disponibili il Milan paga 57 milioni, l'Inter 69, Roma e Lazio 27, Napoli 20 e Fiorentina 15.

      Elimina
    2. Nello specifico nel bilancio dell'anno scorso erano così suddivise (in milioni):

      Spese di trasporto, soggiorno e ristorazione 6,0
      Spese di sicurezza e accoglienza 4,8
      Emolumenti a CDA e organi sociali 3,9
      Canoni e affitti 3,7
      Manutenzioni 3
      Consulenze 2,9
      Assicurazioni 2,5
      Utenze 2,5
      Spese legali e notarili 1,9
      Produzioni audiovideo 1,8
      Gestione impianti 1,4
      Rete distribuzione e vendita biglietti 1,4
      Spese per pulizia 1,4
      Servizi bancari e commissioni su fideiussioni 1,1
      Compensi a consulenti sportivi 1
      Stampati e spedizioni 1
      Spese per allestimenti 0,9
      Spazi pubbliciati sui medi 0,7
      Rimborsi spese 0,5
      Provvigioni e onorari a intermediari 0,5
      Sanitarie e riabilitative 0,5
      Formazione, lezioni di recupero 0,3
      Altri 1,5

      Elimina
    3. Il sesto dal basso sarebbe "spazi pubblicitari sui media" :p

      Elimina