mercoledì 17 agosto 2016

TABELLONE DEL CALCIOMERCATO – MERCATO ESTIVO 2016 aggiornamento al 17 agosto




Nuovo appuntamento con il tabellone del calciomercato estivo di Serie A e principali squadre di Champions League (con l'aggiunta di Manchester United e Chelsea) costruito alla maniera di “Calcio e Altri Elementi” con analisi, costi dei cartellini, ingaggi e ammortamenti. Il tabellone, realizzato per Fantagazzetta, è consultabile a questo link:



http://www.fantagazzetta.com/approfondimenti/numeri/17_08_2016/tabella-trasferimenti-calciomercato---bruno-peres-bastos-matri-sosa-borja-baston-229421






Trovi interessanti gli argomenti di questo blog? Ti piacerebbe contribuire a mantenerlo in vita? Senti che chi scrive qui meriterebbe di essere in qualche modo ricompensato? Adesso puoi farlo tramite una donazione!



Per maggiori informazioni sulla donazione e su perché donare clicca quihttp://mds78.blogspot.it/2014/08/se-vuoi-puoi-contribuire-calcio-e-altri.html

26 commenti:

  1. Avrebbe senso per la Juve l'acquisto di Cuadrado a titolo definitivo come vociferato da vari giornali? Secondo me con l'arrivo di Dani Alves servirebbe a poco nel 3-5-2, cosiderando che Lichtsteiner non sarebbe da cedere visto che è l'unico difensore destro di copertura.
    Sarebbe solo utilizzabile nel 4-3-3 come esterno alto dx, schema che peró escluderebbe Dybala dal campo...
    Per me sarebbe un acquisto poco utile; che ne pensi?

    Se dovessi ad oggi scommettere su quale centrocampista arriverà, chi sarebbe il maggiore indiziato secondo te? Io credo Witsel (purtroppo) e considero irraggiungibili sia Fabregas che James Rodriguez per ragioni di stipendio

    Complimenti per l'articolo e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, che io sappia se ne parla come acquisto in prestito non definitivo.

      Per me sarebbe utilissimo ma non verebbe preso per coprire il ruolo dell'anno scorso, per il quale con Dani Alves dovrebbe rimanere Lichtsteiner (e se non rimane probabilmente arriva De Sciglio). Cuadrado andrebbe invece a completare il reparto attaccanti e completerebbe un fortissimo tridente offensivo di riserva con Pjaca e Mandzukic, oltre che a fornire diverse variabili tattiche compreso il 4-3-2-1.

      Anche io penso che Witsel sia il più probabile e il resto delle voci siano messe in giro solo per convincere lo Zenit a cederlo velocemente e a buon prezzo. Anche a me il giocatore non esalta anche se ha delle statistiche ottime come recuperatore di palloni, una caratteristica che il nostro centrocampo ha perso tanto con l'addio di Pogba. Perciò posso capire perché Allegri lo possa ritenere utile (anche se al ritorno di Marchisio se sono tutti sani per me Witsel finisce in panchina...).

      Elimina
    2. Facendo 2 conti, considerando la limitazione dei 25 in rosa:

      - Out Zaza, Pereyra e (speriamo, anche se impossibile) Hernanes = +37. Anche ammettendo una minusvalenza per Hernanes si arriverebbe a + 33-34, da sommare al + 57 attuale, quindi diciamo + 90
      - In Cuadrado (prestito oneroso a 4 milioni) = -9.6. Witsel = - 11.5, anche se lo Zenit non lo venderà a 25 secondo me. Considerando comunque entrambi i worst cases si arriva a -21

      Totale 90-21 = + 69 milioni. Secondo i tuoi calcoli si doveva chiudere alla peggio con un +10/+15, cosa succede con i restanti 55 milioni?

      Elimina
    3. Le cessioni di Zaza a 23, Pereyra a 13 ed Hernanes in prestito comporterebbero un guadagno a bilancio di 28,6 milioni che sommati ai 55,4 di ora fanno 84.

      Togliendo i soldi di Cuadrado e Witsel arrivi a 62. Come ho scritto più volte le previsioni iniziali possono essere ampiamente stravolte in caso di plusvalenze eccessive perché a quel punto la società deve ragionare su più anni sapendo che i 100 milioni di plus incassati quest'anno l'anno prossimo non ci sono. Quindi i restanti 50 milioni vanno a coprire a malapena l'aumento superiore ai 40 milioni del monte ingaggi+monte ammortamenti dell'anno prossimo... quando a meno di cessioni ipermilionarie sarà probabilissimo chiudere con un ampio passivo.

      Elimina
    4. Quindi, se nel caso peggiore Higuaín non ripetesse l'annata precedente o ancora peggio si infortunasse, la Juve avrebbe compromesso totalmente il suo mercato fino al 2018?

      A me l'acquisto di Higuaín sembra un azzardo eccessivo, che la Juve rischia di pagare a carissimo prezzo. E' un capitale perso in prospettiva se lo tieni fino a fine contratto.
      E se lo vendi tra 2 anni sei al punto di prima.

      Higuain ha fatto tanti goal ma il centrocampo del Napoli gli ha dato un 'enormità di palloni. Gli ha sfornato 88 occasioni (da cui 36 goals). Fino alla stagione precedente lui faceva 17-18 goal (con una media di 40-45 occasioni), quindi la media realizzativa é la stessa. Fermo restando che lui è bravissimo, non è migliorato "all'improvviso" nella finalizzazione, ma deve semplicemnte avere un centrocampo ed un gioco di squadra a supportarlo, come quasi tutti gli attaccanti del resto

      Elimina
    5. Credo tu non abbia visto bene i suoi gol perché almeno la metà delle occasioni se le è create da solo... è proprio quello uno dei suoi punti di forza.

      Comunque bisogna mettersi d'accordo perché se compri i giocatori per venderli quando sono forti aspettando anni che crescono non va bene perché non vinci niente, se provi a fare una squadra pronta subito per vincere non va bene perché se poi non vinci... non va mai bene niente :)

      Se Dybala non verrà venduto perché vorrà andare via come Pogba non c'è bisogno di comprare attaccanti forti per almeno quattro anni... anche quello è un risparmio visto che son quelli che normalmente costano di più.

      Elimina
    6. In realtà a me vanno bene tutte e 2 le strategie: vendere giocatori forti sostituendoli con giocatori più giovani in rampa di lancio oppure investire su giocatori già pronti...peró ho molto contro la vendita con scopo esclusivo della plusvalenza senza avere alcun piano strategico in mente
      Infatti avrei accettato di ottimo grado la partenza di Pogba se, nel momento in cui fosse partito, fosse stato comprato un sostituto all'altezza (Krychowiak, uno dei due Herrera, Kantè ecc) o 1 mediocre ed un giovane (Diawara, Betancur, Tielemans, Ruben neves), mentre invece al 15 di Agosto manca ancora un centrocampista di livello, che di sicuro non arriverá in questi 15 giorni. Perfino il tranquillissimo Allegri chiede a gran voce almeno 1 centrocampista, memore di come finì 1 anno fa.

      1 anno fa avrei accettato la partenza di Vidal se fosse arrivato Draxler o qualunque altro giocatore di prospettiva, non Hernanes all'ultimo e Cuadrado in prestito secco...creando una squadra mal assortita ed inadatta a qualunque 11 di partenza ottimale

      La prova di quanto scritto la si vede con una semplice domanda: a tuo giudizio la Juve oggi è più forte di quella della finale Champions 2015? Secondo me no. Oviamente vedremo nel corso della stagione, ma un centrocampo con khedira (che non arriva a 30 partite stagionali), Marchisio (quasi 31enne e reduce da un infrtunio terribile) e Pjanic è già di per se inferiore a quello della Roma e forse anche dell'Inter se arriva Joao Mario..figuriamoci in caso di infortuni

      PS in quanto a Higuaín, non sono un suo fan e secondo me non vale 90 milioni (cifra alla quale sono stati comprati Bale e Ronaldo all'età di 23 anni). Il ruolo di un AD sarebbe comunque quello di trattare sul prezzo.
      Per pagare direttamente la clausola di rescissione non serve un AD o comunque ci si può ridurre al 30 agosto: tra l'altro, visto che nessuno avrebbe pagato i 90 milioni, a metá Agosto il Napoli si sarebbe dovuto sedere a trattare con la Juve volente o nolente, per evitare di vedersi recapitata l'offerta all'ultimo giorno

      Elimina
    7. Il sostituto di Pogba è stato preso a giugno ed è Pjanic... ora si cerca uno per completare il reparto visto il problema di Marchisio. Marotta ha appena confermato che cerchiamo un centrocampista se si sbilancia spero abbia qualcosa in mano.

      La Juve di oggi per me è più forte di quella del 2015 assolutamente. Il Napoli lo teneva Higuain piuttosto che darlo alla Juve la prospettiva che presenti è inverosimile. Nel mercato di oggi l'Everton rifiuta 80 per Lukaku, sono prezzi folli ma un attaccante così forte a meno non lo trovi perché gli unici due più forti di Higuain non li vendono...

      Elimina
  2. purtroppo mi sa che zaza non parte più destinazione germania (anche se a me come giocatore piace)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così pare... e pure Pereyra è a Villar Perosa...

      Elimina
    2. C'erano altre squadre interessate? Perchè, Wolfsburg a parte, temo che l'unica opzione sia il prestito oneroso a Roma o Milan, dato che alla Juve non giocherà.

      Temo che anche Hernanes resti sul groppone alla Juve

      Elimina
    3. Al momento no... l'Arsenal cerca una punta non credo voglia Zaza ma se la prende a qualcun altro vediamo se è una squadra che può essere interessata...

      Elimina
  3. Buongiorno Marco

    Volevo farti una domanda. Qua sotto un commento che ho letto in un forum (la persona in questione ha lavorato come analista finanziario/consulente per alcune società di calcio).

    "Io ti posso dire, con cognizione di causa, anche se non posso spiegare qui, che la Juventus, rispetto a quanto pianificato nel 2011-12, ha letteralmente bruciato le tappe. Sia sotto il profilo societario (non solo economico ma anche strategico) sia sotto il profilo sportivo. E' stato un mix di capacità e va detto anche di un pizzico di fortuna. Le scelte azzeccate sono state frutto di capacità ma quelle fatte un po' in economia e che si sono rivelate poi delle "vincite alla lotteria" sono state anche un po' fortunate. Il che non guasta.
    Il tifoso non capisce un catso di queste cose. E non ha memoria e per lui è tutto dovuto. Ma letteralmente la Juventus è un caso di studio per la velocità di crescita e per la ricerca di adeguamento a standard Internazionali. La Juventus copia il modello Real. Non c'è nulla di male nel "copiare" quando copi una società avanti 20 anni alle altre. La copiano più o meno tutti, peraltro.
    Io credo che il difficile venga ora. La Juventus ha di fatto una rendita garantita a questo livello. Prende i soldi della Champions al 99% perchè si è provvista un margine sensibilmente ampio sulle altre. E potrebbe perciò vivacchiare bene su questa dimensione. Oggi ha ricavi squilibrati, come business model, in quanto troppo dipendenti dai risultati sportivi, ma mantenendo il vantaggio diventano quasi delle poste ricorrenti.
    Tuttavia per un cambio di dimensione che la avvicini alle "grandi" necessita di alcune scelte sia di tipo sportivo che commerciale. E necessita soprattutto di chiarire a sè stessa se deve passare per il Calcio Italiano o tagliare i ponti e spingere decisamente verso un Campionato Europeo. E cioè far parte di un prodotto Calcio Europeo nel quale potrebbe nei primi anni non essere una protagonista assoluta.
    E' una valutazione essenzialmente sul futuro e le prospettive del Calcio Italiano. Perchè il prodotto Calcio Italiano sarà decisivo anche per lei se mantiene quel modello.
    Queste sono considerazioni di tipo strategico, ma dalle quali dipenderà molto la sua dimensione futura"

    Sulla prima parte penso che ti troverai totalmente d'accordo: avevo letto il tuo pezzo 1 anno fa sulla crescita sostenibile della Juve in comparazione con le scellerate politiche di inter e Milan.
    Riguardo al 'copiare il Real Madrid' ti trovi d'accordo? Si riferisce secondo te solo alle entrate commerciali? O più in generale al passaggio da "società di calcio" a "società di global entertainment"?
    Quali sono le principale mancanze (dicamo in un ipotetico confronto bilancio vs bilancio) tra Juventus e Real Madrid dal punto di vista commerciale, aldilá dei contratti da sponsor che sono nettamente inferiori?

    Grazie, ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente non capisco cosa intende sul copiare il Real Madrid quindi non so dare un giudizio. Il Real ricava quattro volte di più della Juve dalla somma ricavi da stadio + amichevoli internazionali (150 milioni circa, di cui circa 15 versati annualmente dai soci) e altri 130 milioni in più dai ricavi commerciali. Sui diritti tv la Juve è più competitiva e se va meglio del Real in Champions chiude con più soldi.

      Elimina
  4. Ciao Marco, mi dispiace romperti le scatole sempre e sempre sullo stesso argomento, e mi dispiace anche scriverti a quest'ora scellerata, ma sono in pieno periodo di tesi e faccio sti orari, e poi non ho nessuno con cui discutere di questo argomento perchè le mie amicizie non masticano questi argomenti. Ti volevo chiedere cosa ne pensavi della situazione economica dell'Inter visto che (sembra) non partirà Icardi. Secondo la tua tabella, mettendo da parte per un attimo le plusvalenze, e tenendo conto solo di ammortamenti e stipendi, i costi per l'Inter sono aumentati di (più o meno) una ventina di milioni. Il rinnovo Inter-Pirelli è stato al ribasso, e quindi l'Inter perde dei soldi con questo accordo, o comunque non ne guadagna; e questa perdita penso sia stata parzialmente recuperata con i due contratti nuovi di sponsorship con Manpower e HotelPlanner. Mi avevi detto che con l'ingresso dei nuovi proprietari l'Inter risparmia 10 mln l'anno di interessi sul debito, quindi scalo anche questi dal conto. Per ora, quindi, basandoci sul bilancio dell'anno scorso (più che altro le previsioni), che è stato chiuso a -30 con 40 mln di plusvalenze, all'Inter mancano: i 70 milioni (30 del rosso più 40 di plusvalenze) per arrivare a pareggio, più i 20 mln, circa, di costi aggiuntivi derivanti da questo mercato, che fanno arrivare a 90 mln la distanza dal pareggio. Da questi togliamo 8 mln di plusvalenze fatte fin qui, i 10 mln di interessi e i 10, sempre circa, della Europa League. Arriviamo comunque a -60 mln (circa): questa è la distanza attuale dal pareggio di bilancio. La mia domanda è: mancano 11 gg. alla fine del mercato e Icardi sembra che non debba partire, mentre sembra che debba arrivare almeno un'altro giocatore che porti a bilancio altri costi per almeno 10 mln , e cioè o Joao Mario (5 di prestito(ipotesi mooolto ottimistica) più 5 di stipendio lordo (sempre ottimisticamente)) o Gabigol (5 di ammortamento più 5 di stipendio) o Luiz Gustavo/Sissko(5 mln di ammortamento e 6-7 mln di stipendio), mentre il sacrificato sembra Brozovic, anche se offerte all'orizzonte non si vedono (Juve a parte, ma con loro non si vuole trattare). Anche nel caso migliore, che sarebbe la vendita di Brozovic a 30 mln (di cui dubito, penso che si chiuderà a 25, sempre se trovano un compratore in 11 gg. capace di quella spesa), si fanno 25 mln di plusvalenza e risparmi fra ammortamento e stipendio neanche di 5 milioni, mancherebbero ancora 40 mln dal pareggio di bilancio (-60 di situazione attuale, meno altri 10 del nuovo acquisto, più 30 dalla vendita di brozovic). Dove li prendono questi 40 senza vendere Icardi? Secondo te sarà possibile per loro sfuggire alla morsa del FPF senza la vendita dell'argentino?Ricordando che le valutazioni l' Uefa le starà già facendo, perchè a gennaio dovrà decidere sulle sanzioni comminate all'Inter nel gennaio 2014 e poi dovrà decidere il trattamento futuro, visto che la distanza dai paletti imposti 2 anni fa è molto molto lontana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio oggi pare che siano arrivate numerose offerte dalla Premier per Brozovic.

      Per quanto riguarda i tuoi calcoli mesi fa dicevo che l'Inter partiva da -55 (supponendo la somma di ricavi fissi Europa League, miglioramento diritti tv italiani e prospettati maggiori guadagni sul marketing per un totale di 15 milioni). Poi tutte le fonti giornalistiche han parlato di circa 50 milioni e siccome la cifra era simile mi sono adeguato. Poi con l'ingresso di Suning siamo scesi a 40. Al momento il mercato Inter invece di essere a +40 è a -10, conti che potrebbero peggiorare con l'ufficialità di Joao Mario. Come sempre detto per recuperare la differenza le strade sono due: cessione di giocatori o aumento dei ricavi. Sulla prima, ti ricordo che c'è tempo anche nel mercato di gennaio, sulla seconda è davvero difficile ipotizzare l'impatto di Suning nel marketing e ancor di più se i ricavi di Europa League possano essere maggiori del previsto in caso di ottimo cammino in Europa. Staremo a vedere...

      L'Uefa quest'anno valuta il bilancio 2015/16 che è a posto. Le sanzioni su eventuali irregolarità nella stagione 2016/17 verranno decise nell'autunno del 2017.

      In ogni caso su Icardi io dico occhio all'Arsenal fino a fine mercato... pure Kovacic l'anno scorso era incedibile fino al giorno prima...

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. l merchindising, salvo prove contrarie, è gestito da Nike, non è come quello della Juventus che viene gestito dalla società stessa, quindi all'Inter al massimo da questa voce possono arrivare solo royalties, che solitamente sono molto basse e si attivano solo al superamento di determinati volumi di vendita. Dal marketing, se riescono anche solo a ricavare 5-10 mln in più dell'anno scorso è un miracolo economico, visto che non vedo e non penso che ci siano aziende che hanno come obiettivo quello di regalare soldi (milioni di euro) a Suning o all'Inter, ogni azienda fa il suo interesse penso, e visto anche il fatto che il contratto con Pirelli è stato concluso al ribasso. E, infine, di giocatori che possono liberare alti costi o fare buone plusvalenze ce ne sono molto pochi, e per arrivare a 25-30 mln ne devi vendere 3-4, oppure vendi l'unico che ha mercato e non sia Icardi, e cioè Perisic. Che poi comunque tutti o parte di questi acquisti li devi coprire, perchè non puoi fare 3 competizioni con 20 giocatori in rosa, quindi, alla fine, secondo me il rischio rimane molto alto.

      Per quello che riguarda le sanzioni UEFA: il Galatasaraay quest'anno è stato sospeso dalle competizioni Uefa a marzo 2016, e il periodo di monitoraggio arrivava fino al termine della stagione 2015/16, quindi fino al 31 giugno, quindi penso che valga la stessa per l'Inter: non avrebbe senso punire in autunno una squadra che ha violato un accordo che scadeva mesi prima, mi sembra illogico. Se ci saranno delle sanzioni arriveranno in primavera, quindi per quel periodo devi essere a posto o comunque molto vicino all'obiettivo.

      Elimina
    4. Chiaramente senza la cessione di Icardi...

      Elimina
    5. Contando che dall'Europa League arrivano sicuri 10 milioni in più e che ho detto 15 in totale contando anche l'aumento dei diritti tv italiani non riesco a capire la tua obiezione sul marketing. Detto questo è possibile che avendo contatti più diretti con il mercato cinese possano dragare risorse da quel mercato attualmente inesplorato anche se nemmeno io mi aspetto cose clamorose.

      Per quanto riguarda il Galatasaray è stato messo sotto Settlement Agreement nel maggio del 2014 ed è stato punito con l'esclusione a marzo 2016 per aver fallito l'obiettivo presente negli accordi per il primo periodo, ovvero avere una perdita break even triennale dal 2012/13 al 2014/15 inferiore ai 45 milioni (ha chiuso a 138....). Non è quindi stato punito per i risultati a bilancio del 2015/16 per i quali era richiesto un ulteriore risultato, ma avendo fallito il primo anno son stati direttamente esclusi.

      Dalla sentenza del CAS estraggo:

      "11. The Turkish Football Federation (the “TFF”) submitted the Club’s completed monitoring
      documentation (i.e. the BE2015.09 package, comprising the Club’s break-even
      3
      information for the reporting periods ending in 2013, 2014 and 2015) in accordance with
      the 15 October 2015 deadline set by the UEFA Administration.
      12. This monitoring documentation showed that Galatasaray had a break-even deficit of:
      (a) thirty eight million Euros (€38,000,000) for the reporting period ending in 2013;
      (b) seventy million, four hundred thousand Euros (€70,400,000) for the reporting
      period ending in 2014; and
      (c) fifty five million, eight hundred thousand Euros (€55,800,000) for the reporting
      period ending in 2015,
      which meant that the Club had an aggregate break-even deficit for these reporting
      periods which exceeded the relevant acceptable deviation by one hundred and thirtyfour
      million, two hundred thousand Euros (€134,200,000).
      13. Further, the Club’s monitoring documentation showed that its aggregate cost of
      employee benefits expenses for the reporting period ending in 2015 was ninety-five
      million, five hundred thousand Euros (€95,500,000)."

      L'accordo fatto con l'Inter riguardante la stagione 2016/17 scade il 30 giugno 2017. Il 20 giugno 2016 scadeva quello del 2015/16, che l'Inter ha soddisfatto. I bilancio poi escono in ottobre e l'Uefa si prende il suo tempo non volendo cmq togliere una squadra dalle coppe a stagione in corso.

      Elimina
    6. 134 non 138... ma è uguale.

      Elimina
    7. Grazie per le delucidazioni, è sempre un piacere imparare da te. Buona giornata e buon weekend.

      P.S.: scusa se ti rompo sempre ma è un argomento che mi interessa molto e le mie conoscenze sono molto parziali. Grazie ancora.

      Elimina
  5. Numerosi giornali inglesi danno per quasi fatta la trattativa Juve-Schweinsteiger.
    si tratta di notizie provenienti da tabloid a bassa credibilità, quindi potrebbe essere tutto falso ovviamente; tu che ne penseresti?
    Arriverebbe a 0 e quindi peserebbe solo lo stipendio a bilancio (suppongo 4.5-5 netti cioè 9-9.5 lordi), ma personalmente lo ho visto un po` imbolsito in Nazionale ed al Man U
    Personalmente preferirei un giovane (si parlava di Bakayoko del Monaco), anche perchè l'etá media della rosa della juve si sta alzando di parecchio e tra un anno o due qualche giocatore dovrá essere venduto per fare plusvalenza (diciamo il futuro equivalente di Zaza)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con equivalente di Zaza intendo giocatori da plusvalenza/player trading

      Elimina
  6. Non ritengo credibile la voce a meno che non si arrivi al 31 pomeriggio senza centrocampista... allora potrebbe capitare di tutto. Con pereyra già partito credo che uno a questo punto vada preso per forza.

    RispondiElimina