giovedì 25 febbraio 2016

BILANCIO JUVE - ANALISI E STIME 2015/16 E 2016/17 DOPO LA PUBBLICAZIONE DELLA SEMESTRALE - Aggiornamento del 25 febbraio 2016





Stime aggiornate sul bilancio Juventus 2015/16 e 2016/17 dopo la pubblicazione della Semestrale con le prime previsioni sul mercato estivo sono disponibili su Fantagazzetta qui:

http://www.fantagazzetta.com/approfondimenti/semestrale-juve-a-30-stime-bilanci-15-16-e-16-17-in-ottica-mercato-218796








Trovi interessanti gli argomenti di questo blog? Ti piacerebbe contribuire a mantenerlo in vita? Senti che chi scrive qui meriterebbe di essere in qualche modo ricompensato? Adesso puoi farlo tramite una donazione!


Per maggiori informazioni sulla donazione e su perché donare clicca quihttp://mds78.blogspot.it/2014/08/se-vuoi-puoi-contribuire-calcio-e-altri.html

76 commenti:

  1. Buonasera Marco

    Ottima analisi, molto approfondita; volevo farti 2 domande

    1) Secondo te in quanti anni la juve potrà arrivare al traguardo di 400 milioni annui di fatturato al netto di plusvalenze? Il tutto considerando risultati calcistici positivi (prima o seconda in serie A e quarti di finale di Champions League)
    2) Nonostante gli eccellenti risultati economici in comparazione ad altre squadre italiane, non c'è il rischio che la juve non riuscirà mai il passo delle migliori squadre Europee? Il CDA del Barça ha dichiarato (forse esagerando ) che puntano al miliardo di fatturato entro il 2025 e molte squadre inglesi stanno invadendo la top 20 della football money league pur con risultati sportivi scadenti (west ham, everton, newcastle)
    3) oggi diversi giornali riportano che
    - l'Inter chiuderà il bilancio 2015/16 con -50 milioni ( e non -30)
    - Thohir sembra non solamente cercare partners, ma potenzialmente anche un acquirente
    Ti sembrano indiscrezioni con un fondo di verità?

    Grazie mille per le risposte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1) Non è possibile fare una previsione, ma senza plusvalenze mi sembra un obiettivo ancora molto lontano.

      2) Sì c'è il rischio... per fortuna non sempre vince la più ricca.

      3) Non so se è vero che non sono riusciti ad aumentare i ricavi può essere, però vanno valutate tre cose. La prima è che parte del passivo non conta per il Fair Play (circa una decina di milioni), la seconda è che va capito se i dieci milioni di Alvarez sono stati contati oppure si potrebbero aggiungere entro giugno, la terza è capire se come la Juve hanno calcolato i diritti tv italiani sui dati dell'anno scorso in attesa che la Lega decida la nuova suddivisione, che nelle casse dell'Inter potrebbe invece portare una decina di milioni in più rispetto al 2014/15. Quindi il margine per chiudere a -30 per quanto riguarda le voci valide per le richieste Uefa presumo ci sia, anche perché se no difficilmente avrebbero acquistato Eder a gennaio.

      Elimina
    2. A dimenticavo... non credo che Thohir venda l'Inter così presto. Se la vende chiunque la compri si ritroverà comunque con i suoi stessi problemi visto che il Fair Play Finanziario non permette all'Inter grossi margini di manovra.

      Elimina
    3. Ok, grazie della risposta!

      Voevo poi chiederti un'altra cosa, dato quanto detto sopra sugli introiti delle italiane ed i risultati che si annunciano non positivi delle italiane nelle coppe europee (presumibilmente Lazio e forse forse la Juve passeranno).
      A me sembra chiaro che il prodotto serie A sia da rifondare, ma ovviamente il campanilismo e le guerre di potere permetteranno ben poco.. a parte una riduzione immediata a 18 squadre, quale misura estrema secondo te potrebbe aiutare sul lungo periodo?

      Io pensavo a
      - squadre B immediatamente per le top 6 della serie A (più altre squadre interessate a partecipare)
      - ridistribuzione dei diritti TV più equa; impossibile arrivare al modello inglese ma che permetta maggiori introiti alle squadre di fondo classifica (già scendendo a 18 squadre sarebbe possibile)
      - legge per gli stadi

      Ovviamente la realizzazione di tutte e 3 è pura fantascienza, quali misure sul lungo periodo secondo te sarebbero realizzabili ed utili?

      Elimina
    4. Serve che l'Italia diventi un paese più ricco in primis o in alternativa che ci diano da organizzare i mondiali per approfittarne e rifare gli stadi. Entrambe le cose le vedo improbabili.

      Poi servirebbe una gestione più manageriale del prodotto televisivo e della sua commercializzazione nel mondo per aumentare gli introiti di tutti.

      Sarebbe totalmente controproducente una ridistribuzione più equa dei soldi perché renderebbe molto più deboli le top 6 peggiorando ancora di più i risultati in Europa e rendendo il campionato forse un po' più combattuto ma meno interessante per l'estero perché ancora più scarno di grandi nomi.

      Servirebbe pure eliminare la contraffazione e il mercato taroccato ma siamo nell'utopia... il Borussia Dortmund incassa dal merchandising 37 milioni l'anno la Juve se arriva a 10 è grasso che cola... non solo perché gli italiani sono più poveri ma anche per la concorrenza dei prodotti non ufficiali.

      Elimina
  2. grazie come sempre del lavoro fatto!

    una domanda: l'eventuale plusvalenza su pogba può essere compensata da una svalutazione extra di eventuali cartellini in entrata o già in rosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non ho capito la domanda. Se intendi se si può anticipare quote di ammortamento approfittando della mega plusvalenza no. L'unica cosa che si può fare è eventualmente rescindere con qualche giocatore facendo pesare tutto l'ammortamento residuo su un unico anno, ma non ne vedo sinceramente la necessità al momento in riferimento a nessun giocatore. Forse prima di martedì avrei pensato a Hernanes ma ora mi sembrerebbe forzato anche per lui.

      Elimina
    2. perchè ad esempio l'inter prima di vendere hernanes lo ha svalutato di 1-2 milioni per evitare la minusvalenza sul bilancio successivo

      non si potrebbe fare lo stesso, a cifre del tutto differenti?

      Elimina
    3. Di solito si fa solo a posteriori dopo che i giocatori li hai effettivamente venduti. Al massimo si può fare qualcosa di simile sulle eventuali cessioni dell'estate 2017 ammesso che poi ce ne siano di giocatori che hanno tanto da ammortare.

      Elimina
    4. Comunque non ne vedo l'utilità nel caso della Juve... i soldi che togli da un bilancio li metti nell'altro e il problema è in ogni caso rimanere sostenibili nel medio lungo periodo, non come per l'Inter di raggiungere un obiettivo su un singolo bilancio.

      Elimina
    5. Aggiungo una domanda: se Pogba parte, chi lo sostituisce?
      La Juve ha un tetto massimo di 4.5 milioni netti di ingaggio, a quella cifra nessun top player si muove

      Elimina
    6. Non è detto che se va via Pogba il sostituto di qualità sia nel suo stesso ruolo... con un trequartista per esempio si può pensare a un centrocampo magari meno inventivo ma più di sostanza. Per esempio se si fosse riusciti ad arrivare a Gundogan (che però temo finirà al City) un centrocampo Khedira, Gundogan, Marchisio con un buon trequartista davanti e Dybala, Mandzukic di punta non sarebbe stato male. Da qui a giugno tante cose possono cambiare e tanti calciatori che ora sembrano irraggiungibili potrebbero pensare di venire a Torino. Se esce Pogba fra l'altro i soldi in cassa sarebbero talmente tanti che forse potrebbero permettere un rialzo del tetto di stipendio massimo per i top player.

      Elimina
  3. Analisi come sempre estremamente competente e interessante. Una domanda: non crede che l'estate 2016 sarà una girandola di acquisti e cessioni tra le grandi squadre? In fondo, iniziano dei nuovi cicli Chelsea, City, United, Bayern, in parte il Liverpool... E Real e Atletico avranno il mercato del 2017 bloccato. Il tutto in contemporanea alla vetrina di Euro 2016, per la prima volta a 24 squadre.

    In questo scenario, crede che la Juve potrà essere competitiva? Ad esempio, l'anno scorso alcuni obiettivi, più che irraggiungibili, non erano proprio sul mercato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì credo che sarà una girandola di acquisti e cessioni anche perché è un buon modo per non andare in crisi con il Fair Play Finanziario, basta vedere come è andato anche il mercato dell'anno scorso. Per esempio il Chelsea ha estremamente bisogno di vendere se no non potrà mai prendere manco uno dei nomi che circolano... poi magari vende Hazard a una cifra astronomica e con quella plusvalenza fa un ottimo mercato.

      Per quanto riguarda il mercato della Juventus credo che il miglior acquisto sarà la crescita della rosa già presente che ha ampi margini di miglioramento soprattutto in esperienza. Per il resto mi aspetto un mercato mirato con pochi acquisti a meno di cessioni importanti. Se rimanessero Pogba, Dybala e Morata non escluderei un mercato con un solo acquisto importante (se disponibile, trequartista o centrocampista) e al massimo 1-2 di complemento se necessario.

      Elimina
    2. penso che non riscattando Cuadrado (che penso Conte si voglia tenere) e rinnovando il contratto di Allegri, si debba virare definitivamente sul 4312. Quindi il mercato si potrebbe limitare ad un forte trequartista (con Pereyra come sostituto), ad un terzino dx giovane (sempre che non si decida di dare una possibilità ad Isla, che sta giocando discretamente bene a Marsiglia), ed un regista nel caso si riesca a vendere Hernanes.

      Elimina
    3. Ci sta. Su Cuadrado però non so potrebbe essere una variante tattica importante e a una cifra prefissata c'è un accordo sulla parola...

      Elimina
    4. Io proverei a prendere Oscar, che non mi sembra sia il giocatore ideale per gli schemi di Conte. Inoltre ha un ammortamento basso (a differenza di Cuadrado) dato che ha già fatto 4 anni al Chelsea che necessità di plusvalenze per operare nel mercato.

      Elimina
    5. Può essere un'idea se Allegri e la società lo ritengono ancora adatto nonostante il momento non eccezionale che passa da un po' di tempo.

      Elimina
  4. Ciao Marco, solo per ringraziarti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco, in merito ai "Ricavi vendita prodotti e licenze" ho trovato in giro che la Juventus Merchandsing srl (era della Nike, compresi i punti vendita) nei bilanci 2013 e 2014 arrivò ad un fatturato di 14 milioni.
      8 Retail, 3,5 Licenze, 2 Soccer School, 0.5 altri.
      Il rapporto tra ricavi e costo materie prime >3. Sulla stagionalità boh. Buon lavoro

      Elimina
    2. Grazie ma proprio perché la Nike è la Nike e la Juve è al primo anno in questo tipo di business preferisco mantenere previsioni al ribasso, anche perché mi sono preso il rischio a mio avviso legittimo di tenere alte quelle sui Diritti Tv per le motivazioni spiegate nel pezzo.

      Elimina
    3. Grazie a te di scrivere con competenza e passione; ne approfitto per farti una domanda: cosa ne pensi della PFN con uno sguardo al prossimo giugno, quando scadranno pesanti debiti verso altre squadre (per mercati precedenti) minimamente coperti dalla scadenza di crediti verso altre squadre?
      Quanto credi che questa cosa possa condizionare la campagna acquisti / cessioni?

      Elimina
    4. L'indebitamento è ancora ben al di sotto della soglia di rischio quindi non credo sia un grosso problema, anche perché la Juve ha in rosa almeno un paio di giocatori che salvo sorprese una volta venduti nel corso degli anni daranno tanto ossigeno ai conti (Pogba e Dybala) quindi nel breve periodo si può lavorare con più serenità. Diverso sarebbe stato se la rosa fosse stata piena di giocatori con scarso valore e dai quali adesso come in futuro difficilmente si sarebbe potuto ricavare qualcosa.

      Detto questo se esce Pogba è evidente che il problema non si pone (visto che i ricchi club esteri di solito non pagano in tantissime rate), se non esce non mi aspetto spese totali per gli acquisti a livello di quelle di quest'anno in ogni caso.

      Elimina
  5. Con il nuovo sistema di distribuzione dei diritti TV stabilito ieri cambia qualcosa nella previsione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi di no siamo abbastanza nelle previsioni che avevo ritenuto più plausibili. Io ho calcolato 14,1 milioni in più per la Juve rispetto all'anno scorso, per la Gazzetta saranno una cifra compresa fra 10 e 15, per la simulazione di Tifoso Bilanciato 14,6... quindi per ora terrei la mia.

      Elimina
  6. Ciao Marco, sempre complimenti per il lavoro svolto.
    Sento spesso parlare delle cessioni eccellenti, quali Pogba in primis e poi di Dybala. Al netto delle volontà dei giocatori, che hanno solitamente la meglio, sarebbe il caso di provare a trattenerli il più possibile. Se è vero che la juve deve utilizzare la leva commerciale per aumentare i ricavi, la via migliore per farlo oltre ai risultati è avere testimonial appetibili, e sia Pogba per bravura e stravaganza che Dybala sono sicuramente ottimi veicoli commerciali. Da sfruttare soprattutto sui mercati internazionali. D'altronde il Barça ha tratto enormi incrementi di visibilità e seguito social dall'avere nelle sue file Messi o lo stesso Real con Ronaldo. Non credi che sarebbe il caso di fare uno sforzo per trattenerli il più possibile nel tempo, rinunciando al beneficio immediato delle plusvalenze?
    Davide

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende sempre da chi puoi comprare al posto loro... Di sicuro senza venderli puoi comprare molto meno, vendendone uno molto di più.

      Elimina
  7. http://uploads.tapatalk-cdn.com/20160302/5aeaf77d397a81536d5e49c2aff86e33.jpg

    immagine di un articolo di milano finanza

    mi sembrano strane le cifre citate sulla juve, ad esempio il mutuo dello stadio non lo avevamo già finito di pagare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cifre sono corrette e confermano quello che dico da sempre... sui conti dell'Inter si fa del terrorismo mediatico. Infatti la conclusione non è che allora la Juve è nella situazione drammatica dell'Inter, ma semplicemente che l'Inter non è nella situazione drammatica che si dice... il principale problema dell'Inter al momento è rientrare nei vincoli del FPF che sono molto... molto... molto più stringenti rispetto a ciò che potrebbe portare a un eventuale fallimento...

      Elimina
  8. ciao marco, è previsto un aggiornamento prima della terza trimestrale data la finale di coppa italia e l'uscita in champions?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No direi che è già tutto piuttosto compreso nell'ultimo articolo. Per la Champions essendo usciti non è cambiato niente mentre qualcosa è arrivato dalla Coppa Italia, anche se devo dire che ho abbassato di 4-5 milioni le stime dei diritti tv italiani quindi al momento il bilancio mi risulta in lieve perdita, ma è possibile che i ricavi da marketing del secondo semestre (insieme all'eventuale vittoria della Coppa Italia o, spero di no, la perdita del campionato) lo facciano svoltare in positivo.

      Elimina
  9. Ciao Marco, secondo i tuoi calcoli e ipotizzando le due cessioni automatiche (morata 30 pippi e cuadrado 0 solo risparmio di ingaggio), il budget per il mercato potrebbe essere di una settantina di milioni?

    ciao grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il budget per il mercato come normalmente inteso non è definibile, perché per esempio a bilancio pagare un giocatore 30 milioni e fargli un triennale pesa come pagarlo 50 e fargli un quinquennale. L'uscita di Morata, che non è detto venga pagata 30 ma potrebbe essere pagata 25 visto che se non gioca un tempo in almeno la metà delle partite che mancano la cifra dovrebbe essere 25, porta a una plusvalenza di 12 milioni. Il risparmio dei due ingaggi in tutto circa una decina di milioni. In ogni caso la cifra da spendere sul mercato dipenderà dalle altre eventuali cessioni e al momento non si può fare una stima sensata che vada oltre quanto scritto nell'articolo (al quale aggiungere il risparmio dovuto all'addio di Morata che si aggirerebbe attorno ai 20 milioni a bilancio contando anche l'ammortamento annuale risparmiato).

      Elimina
    2. Vorrei fare una considerazione più che una domanda: non raccontiamoci storie per quanto supportate da giuste e logiche considerazioni,L INTERNAZIONALE FC e' una azienda con dirigenza che ha floppato il piano di business in maniera evidente,ha un peso debitorio in rapporto ai ricavi disastroso e assulatamente non sostenibile,fosse un azienda qualunque avrebbe portato già il libri in tribunale.In questi 20 anni di calcio ha avuto un vantaggio tecnico enorme,perché comprare top player quando non puoi permettertelo,mentre i tuoi competitor rispettavano parametri finanziari.......chi vince con i debiti vince barando.punto.Complimenti per il blog e la Sua competenza.saluti Vincenzo.

      Elimina
    3. Moratti non ha mai avuto un piano di business... erano soldi suoi e li spendeva come li voleva felicemente in perdita... cosa che con il FPF non si può più fare e che invece prima era lecito per tutti ed era tutto meno che illegale. Finché i proprietari ripianano le perdite o i debiti nessuna azienda porta i libri in tribunale, il calcio non gode di leggi speciali.

      Elimina
    4. Dissento sulla sua affermazione che il calcio non gode di leggi speciali....vogliamo ricordare lo spalmadebiti......la legge fatta ad hoc per la Lazio per evitarne il fallimento.....e sui bilanci....tutto lecito....plusvalenze gonfiate...cessione dei marchi per avere mega plusvalenze per coprire il peso debitorio....il concetto di base e' un altro: Il calcio e' un industria,i club aziende e come tali vanno gestite: Non deve vincere chi mette più soldi e soprattutto ai fa più debiti,MA CHI SA FARE CALCIO CON PROGRAMMAZIONE E SCELTE TECNICHE E SVILUPPO DEL BUSINESS SUL MEDIO\LUNGO PERIODO.Questo e' sport questo e' calcio.mancano dirigenti bravi e preparati.saluti

      Elimina
    5. Il calcio in Italia è tranne rari casi sempre stato un business in perdita (o quando andava bene in pareggio) nel quale i presidenti ci han messo dei soldi propri senza averne guadagni rilevanti. In questo si differenzia dalle altre aziende: qualsiasi azienda che non produce guadagni prima o poi viene chiusa o dichiarata fallita, nel calcio succede di meno perché vista la specificità del contesto i Presidenti spesso piuttosto che farle fallire ci mettono i soldi di tasca propria perché è il loro giocattolo personale o per avere ritorni di immagine in altri campi.

      Per esempio le banche non hanno avuto alcun problema a concedere crediti anche elevati all'Inter e sai perché? Perché Moratti ne ha garantito la copertura nella peggiore delle ipotesi con il suo patrimonio personale (e pare sia ancora così)... quindi niente di strano o illecito o che "in qualsiasi altra situazione avrebbe portato al fallimento". Semplicemente per l'Inter Moratti ha fatto una cosa che per un'azienda normale che non ha grandi chance di diventare una macchina da soldi nessun imprenditore farebbe. E tanti altri presidenti ragionano così.

      Elimina
    6. Oltretutto il problema in qualsiasi azienda non è affatto avere debiti, ma che questi siano solvibili. Per le aziende normali sono solvibili se le banche ritengono che il business faccia profitti, per le società di calcio spesso sono solvibili perché hanno dietro grandi gruppi o presidenti particolarmente ricchi che garantiscono con i propri soldi.

      Elimina
    7. Prima di tutto ti vorrei ringraziare per la risposta,e' un piacere parlare con una persona così preparata e competente in materia.Complimenti.Forse sono solo un amante di questo bellissimo sport che per le sue caratteristiche uniche fa sognare ed emozionare; sono un romantico di questo sport e vorrei più trasparenza e correttezza da parte di taluni presidenti e dirigenti che giocano con l amore e i sentimenti veri,autentici di noi tifosi.Come si fa a credere nel calcio quando sento che si vuol fare partecipare di diritto alcuni club alla Nuova Champions /super lega....solo per il blasone (passato!?) o per il bacino d utenza!?ma lo sport e il business devono andare a braccietto,il campo unico giudice insindacabile.La Juventus arriva settima e il Torino terzo?Il Toro va in Champions tutta la vita e la Juve la guarda in tv.(e io sono Juventino).Saluti.

      Elimina
    8. Sono d'accordo... comunque che si faccia davvero questa Superlega è tutto da vedere... detto questo ci sono altri sport che si sono già mossi in questo senso pur producendo meno soldi del calcio. Anzi forse proprio perché il calcio muove così tanto interesse c'è forse qualche speranza che non si arrivi a quel punto...

      Elimina
  10. Si anche io ho visto la clausola delle presenze di morata...siamo un po' oltre la metà in questo momento dopo che ha giocato quasi per intero la coppa italia e la champ. Quindi a spanne considerando che Mandzukic e Dybala non stanno al top, è verosimile ipotizzare i 30 mlndi incasso con 18 di plusvalenza.
    Ipotizzi la cessione di Pogba come molto probabile o no? Anche in virtù del fatto che se non lo vendi ora, il prossimo anno avrà solo 2 anni di contratto e quindi un potere maggiore per andarsene...ultima cosa...è vera la clausola secondo la quale Mino Raiola ha diritto al 20% della somma versata nelle casse juve dall'acquirente di Pogba?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì mi correggo ne ha giocate 23 su 40 (visto che le tre dove era infortunato da contratto non si contano), quindi siccome a fine anno se non ha problemi di infortuni le partite saranno 49 ne deve giocare altre due almeno un tempo. Ce la dovrebbe fare...

      La cessione di Pogba dipende solo ed esclusivamente dalla volontà del giocatore. Non credo cambi molto il "potere maggiore per andarsene" fra un anno, il potere è già totale visto che se decide di andarsene non sarà difficile trovare chi riempie la Juve di soldi per prenderlo e quindi verrà lasciato partire.

      Non lo so se è vera... spero di no... comunque quando verrà ceduto dovrebbe essere comunicata la plusvalenza e da lì si capirà quanto è vera.

      Elimina
  11. Ok grazie e Augurissimi

    RispondiElimina
  12. Ho sbirciato di nuovo al prospetto dello stesso periodo dello scorso anno.

    Al 27.02.2015 il risultato del periodo era stimato con un passivo di 39.788 mln (poi sensibilmente diminuito grazie al positivo cammino in CL), quest'anno la stima si è ridotta a 7.522.

    Certo, l'anno in corso gode di 47 mln di plusvalenze come hai fatto giustamente notare tempo fa, però il valore complessivo della rosa al 15.04.2015 era di 318,70 mln, al 15.04.2016 di 397,30 mln con un +24,7%.

    http://www.transfermarkt.it/serie-a/marktwerteverein/wettbewerb/IT1/stichtag/2015-04-15/plus/1

    Fare plusvalenze aumentando così tanto il valore della rosa è il vero capolavoro di questa dirigenza. E anche se quest'estate dovesse essere ceduto qualche pezzo prezioso, ho come l'impressione che il valore crescerà ancora di più. Che ne dici Marco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente... è un grande merito di questa dirigenza, la rosa cresce di valore e non c'è nemmeno l'obbligo di fare cessioni per fare cassa, se ci saranno dipenderanno da altre motivazioni (giocatori che vogliono andare via, i casi Morata, Cuadrado, la volontà di vendere qualcuno per comprarne altri possibilmente più forti anche contando che il numero di giocatori inseribili in rosa è limitato).

      Elimina
  13. Buonasera Marco, Banca Imi prevede una perdita sui 15 mln! Tu che dici sono prudenti o effettivamente avremo una perdita consistente. Davide

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Negli ultimi anni non ci hanno azzeccato mai mettendo stime sempre più negative rispetto alla realtà (il 27 maggio 2015 avevano previsto per il 2015/16 un passivo di 21,3 milioni quando invece la Juve ha chiuso in attivo di 2...), secondo me sottostimano i ricavi dei nuovi contratti tv italiani e di Champions.

      Dai miei calcoli il passivo per ora c'è ma è minore di quanto dicono loro e mi sono tenuto molto prudenziale sui ricavi da marketing, quindi credo che se non ci sarà il pareggio non si andrà troppo lontani... comunque fra meno di un mese escono i dati della terza trimestrale e vediamo cosa dicono.

      Elimina
  14. cosa pensi della rimodulazione dei nuovi diritti tv? credi davvero che sia possibile un ribasso di 10 mln per la juve e di qualche mln per le altre big?...questo immagino potrà incidere parecchio sulle scelte future

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per nuova intendi quella già approvata o quella che dovrebbe entrare in vigore nel 2018 se approvata? Comunque in entrambi i casi sì incide per il numero di milioni in meno che le squadre incassano...

      Elimina
  15. la nuova...quella che dovrebbe entrare in vigore...non riuscendo a batterci sul campo, lo devono fare togliendoci milioni...credi che la faranno o le big non accetteranno supinamente come la scorsa volta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella per l'anno prossimo è già ufficiale. Quella del 2018 sarebbe eventualmente una legge del Governo quindi le big ci possono fare ben poco...

      Elimina
  16. potremmo sfilarci e gestire in proprio con una nostra tv? cosa si potrebbe fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non si può la legge lo impedisce. Non si può fare niente. E comunque la divisione in Italia è più favorevole alle big rispetto ad altri paesi.

      Elimina
  17. ci sarebbe un notevole ridimensionamento per noi....anche se forse si compenserebbero i 10 mln in meno con un aumento dei diritti tv complessivi..vivendi e sky pensi che rivedrebbero al rialzo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finora sono sempre andati in crescita... quindi sicuramente è un fattore su cui sperare per non rimetterci. Nel 2018 aumenteranno ulteriormente anche i diritti di Champions molto probabilmente e anche quello aiuterà.

      Elimina
  18. speriamo...sennò saremo costretti a ridimensionarci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe anche ora che la Juventus diversifichi veramente i ricavi, non sperando di contare vita natural durante sui diritti TV. Da qui al 2018 deve aumentare i ricavi commerciali di ben più di 10 milioni di euro, altrimenti non potrà mai tenere il passo delle prime 4-5 squadre in Europa.

      D'altro canto io non mi preoccuperei della proposta di riforma delle legge Melandri, al momento attuale sono solo voci e finché non ci sarà un disegno di legge a riguardo quello che si commenta in rete è sostanzialmente aria fritta. La mia speranza vera riguardo questa riforma è mettere per iscritto che l'advisor della Lega (in questo momento Infront) non possa intrattenere rapporti commerciali con le varie squadre di Serie A, altrimenti continuerà questo incredibile conflitto di interessi che ha già danneggiato le squadre nell'ultima asta dei diritti TV portando a minori incassi per tutte. Il fatto che Premium è stata ceduta a Vivendi e che probabilmente il Milan da qui al 2018 passerà in altre mani, mi porta ad essere ottimista nel futuro: nell'asta per i diritti TV 2018-2021 ci sarà forse una vera concorrenza tra le emittenti che porterà a un ulteriore rialzo del valore dei diritti TV. Infine la Lega dovrebbe lavorare per rendere più visibile la Serie A nel mondo e renderla quindi più redditizia quando si cedono i diritti TV internazionali, ma su questo punto sono più pessimista visto che in Lega ognuno pensa di più al proprio orticello, piuttosto che pensare agli interessi di tutti.

      Elimina
  19. Marco, in tv Marotta ha parlato di chiusura di bilancio 2015-6 in leggero attivo.

    pensi sia plausibile? quale voci ricavi potresti aver sottostimato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In attesa del terzo trimestre per ora io sarei in passivo di circa 4 milioni ma con l'avviso che sicuramente i ricavi da marketing sono sottostimati quindi a parte qualche errore fisiologico di un milione qua e là magari incideranno anche quelli. Oppure hanno in mente di fare qualche operazione finanziaria o di mercato minore per far risultare l'attivo finale anticipando dei ricavi non sarebbe così strano e a livello giornalistico fa molto più notizia un +1 di un -1 anche se di fatto cambia poco :)

      Dove l'ha detto?

      Elimina
    2. intervista post scudetto a premium

      se la trovo te la linko

      Elimina
    3. Se è quella di mezz'ora l'ho vista ma mi sono perso il pezzo dove parlava del bilancio si vede... nel caso se riesci dimmi pure a che minuto così non la devo rivedere tutta :p

      Elimina
  20. É possibile che ci siano bunus jeep/adidas dati dalla vittoria del campionato, oppure un extrabunus come successe un paio di stagioni fa?

    RispondiElimina
  21. Quando esce la terza trimestrale? Possibile questa settimana?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovedì c'è il cda, di solito il giorno stesso.

      Elimina
  22. http://m.eleconomista.mx/deportes/2016/05/09/barcelona-que-mas-camisetas-vende-mundo
    Incremento maglie vendute da 1078000 a 1678000

    RispondiElimina
  23. marco, hai letto la semestrale? è appena uscita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. trimestrale*

      Elimina
    2. Sì letta, mi aspettavo un +31 e invece è un po' meglio ma alla fine mettono che la previsione finale è sempre in perdita. Oggi la studio e domani esco con le nuove stime, a occhio avendo letto ancora pochissimo secondo me troveranno in modo di chiudere in leggero attivo ma male che va la perdita sarà minima.

      Elimina
    3. Mi è arrivata una tua risposta via mail che non ritrovo nella pagina... cmq no ci sta che possano chiudere in perdita io avevo un +31 stimato per la trimestrale con perdita finale a 6 milioni ieri. Ci sono tutti i premi di fine stagione e meno ricavi dalle coppe nella trimestrale finale, oltre che zero dal mercato.

      Elimina
  24. Buonasera Marco,
    immagino domani ne parlerai nella tua nuova stima, sicuramente hai visto la classifica delle vendite magliette, con la juve nona a 1.678.000 maglie vendute.
    A bilancio trovo ricavi per merchandising per 9.686.000, immagino non riguardino i ricavi da vendite magliette ufficiali che quindi rimangono in capo ad Adidas. E così? Davide.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No la Juve da quest'anno si occupa in proprio anche della vendita dei ricavi delle magliette ufficiali e quel dato si riferisce principalmente proprio a quelle. Invece di prendere 6 milioni fissi all'anno la Juve fa da sola e per il momento ha incassato 9,686 milioni a fronte di una spesa di 3,147 milioni... il che fa supporre che a fine anno la mossa avrà pagato anche se non di molto.

      Elimina
    2. Allora vuol dire che comunque non incassa tutto l'introito della magliette, se ne ha vendute 1.678.000, venissero anche vendute a 10 € l'una sarebbero per esempio ricavi per 16.780.000.
      Davide

      Elimina
    3. Sì credo ci sia una percentuale però non hanno mai spiegato a fondo la questione.

      Elimina