martedì 12 maggio 2015

BILANCIO JUVE - STIMA DEL BILANCIO 2015/16 E PROSPETTIVE DI MERCATO - Aggiornamento del 12 maggio 2015

Dopo aver analizzato ieri il bilancio del terzo trimestre e le stime sul bilancio 2014/15 della Juventus (http://mds78.blogspot.it/2015/05/bilancio-juve-analisi-e-stime-dopo-la.html), oggi proviamo ad aggiornare la stima del bilancio 2015/16.



Prima di cominciare una piccola precisazione sul bilancio 2014/15 che mi sono dimenticato di ribadire ieri dopo averne parlato già il 27 febbraio. Oggi la Gazzetta dello Sport sostiene che il bilancio 2014/15 potrà migliorare con la risoluzione delle comproprietà di giugno, come l’anno scorso quando a giugno entrarono 16 milioni di euro. In particolare la “rosea” cita l’eventuale cessione della metà di Berardi al Sassuolo. Peccato che non sia assolutamente vero: le comproprietà i cui effetti economici possono rientrare nel bilancio in corso sono solo quelle dei calciatori per i quali la Juventus detiene solo il 50% dei diritti economici (attualmente il solo Lanini) e non quelle per i quali è proprietaria del cartellino dei giocatori (come per esempio quella di Berardi, che in caso di cessione impatterà invece sul bilancio 2015/16 perché il tesseramento per un’altra squadra potrà essere finalizzato solo all’apertura del mercato il 1° luglio).



Vi ricordo che quanto scritto si basa sugli assunti già più volte spiegati in altri articoli trattanti il medesimo argomento e postati su “Calcio e Altri Elementi” in passato. Per chi volesse approfondire le modalità di calcolo delle stime che vedremo fra poco consiglio di dare un’occhiata a quanto scritto in passato a questo link:

http://mds78.blogspot.it/search/label/Bilancio%20Juventus (articoli in ordine decrescente di data a partire da questo aggiornamento fino ad arrivare al primo della serie, postato il 14 maggio 2014).

Le precedenti stime sul bilancio 2015/16 (dove viene spiegato più dettagliamente come ho proceduto al calcolo di ogni voce), pubblicate il 2 marzo 2015, sono invece consultabili a questo link:
http://mds78.blogspot.it/2015/03/bilancio-juve-stima-del-bilancio-201516.html


STIMA BILANCIO 2015/16 NELL’IPOTESI MENO FAVOREVOLE


Come ormai consuetudine sottolineo che i numeri presenti nella seguente tabella, oltre a essere frutto di stime basate sui dati passati e sul loro andamento nei vari trimestri e  quindi soggette a errori per tutte le possibili variabili che possono influire su ogni voce di bilancio nei prossimi mesi (errori tanto più ampi quanto è ampio il periodo di tempo fra la stima e la chiusura del bilancio annuale), sono anche state elaborate nell’ipotesi economicamente meno favorevole rispetto ai risultati sportivi del 2014/15, che a oggi è data dalla combinazione di eliminazione dalla Champions League in semifinale e sconfitta in finale di Coppa Italia. Inoltre, differentemente da quanto fatto nel precedente aggiornamento, ho inserito un’altra ipotesi peggiorativa ma non più di così difficile realizzazione: l’eventuale presenza di quattro squadre italiane nella Champions League 2015/16 nel caso in cui Napoli o Fiorentina riuscissero a vincere l’Europa League senza piazzarsi fra le prime tre in campionato.

Come già ipotizzato la volta scorsa, i calcoli relativi al costo del Personale Tesserato suppongono, come vedremo meglio nel paragrafo finale, una rosa di 28 elementi (i 25 previsti dalla nuova norma FIGC, con l’inclusione di almeno quattro giocatori provenienti dal Vivaio del club e 4 del Vivaio nazionale, più 3 Under 21 individuati in Coman, Rugani e Mattiello). Per tutti gli altri giocatori attualmente sotto contratto con la Juventus, ma in prestito in altre squadre, si ipotizza vengano prestati anche il prossimo anno e quindi non incidano sui costi, ad eccezione di quelli che sono stati inseriti nell’ipotetica rosa di partenza. Tutti i giocatori in comproprietà con altre squadre, il cui proprietario unico del cartellino verrà definito il 20 giugno, non sono stati presi in considerazione nella rosa ipotizzata.

Proprio perché lo scenario di base utilizzato per le stime prevede un disastroso cammino nella Champions League 2015/16, invito a non fermarsi ai dati della tabelle ma a leggere anche le spiegazioni sottostanti per vedere come non sarà così difficile migliorare anche in misura importante i dati inseriti in questa proiezione.

Mi pare importante riportare qui la premessa già scritta nello scorso aggiornamento sulle stime di bilancio 2015/16:
”Fare una stima del bilancio del prossimo anno è allo stesso tempo molto interessante ma anche più difficile degli anni passati. Interessante perché sarà un anno di svolta per i ricavi della Juventus, sia per quelli prettamente commerciali che per quelli relativi ai Diritti Televisivi. Difficile perché mentre le variazioni di quelli commerciali sono più o meno note con precisione, quelle relativi ai Diritti TV di Champions League e competizioni italiane sono ulteriori stime non certe che si vanno ad aggiungere ad altre già di non semplice valutazione, considerando le informazioni disponibili e l’orizzonte temporale di riferimento. Come sempre tenterò di dilungarmi in spiegazioni sulle stime meno immediate da comprendere, in modo che ognuno possa farsi un’idea di quali sono le ipotesi alla base di questi calcoli e valutarne o meno la correttezza dal suo punto di vista. Iniziamo quindi ad analizzare voce per voce la prima stima del bilancio 2015/16 che ci dice già diverse cose interessanti sul prossimo futuro della squadra bianconera. “


Per ogni voce di bilancio verrà data opportuna spiegazione delle variazioni rispetto alla scorsa stima. Inoltre trovate nella quarta colonna la mia stima del bilancio 2014/15 e nell’ultima i dati reali del bilancio annuale del 2013/14 in modo da avere un confronto immediato, per chi fosse interessato, fra i dati stimati e quelli reali relativi alla stagione passata.


Pur presentando un peggioramento del passivo di bilancio stimato (-40,1 milioni contro i -31,1 dello scorso aggiornamento), da un punto di vista finanziario la situazione presenta comunque un miglioramento del Patrimonio Netto rispetto a due mesi e mezzo fa grazie ai maggiori introiti stimati sul bilancio 2014/15.

RICAVI

Ricavi da gare: Variazione (-0,6 milioni) dovuta a una diminuzione della stima relativa alle partite amichevoli precampionato alla luce della composizione di questa voce nella terza trimestrale.

Ricavi Diritti TV: Variazione (-2,5 milioni)  a causa dell’ipotesi peggiorativa che prevede quattro squadre italiane in Champions League (-6,9) in parte compensata da un miglioramento nelle stime dei Diritti TV Nazionali ed Europei (+4,4).

Ricavi Pubblicità: Variazione (+0,3 milioni) dovuta a un miglioramento della stima 2014/15 sui ricavi pubblicitari. Per questa voce c’è da fare una precisazione riprendendo una notizia che ho già accennato ieri. La Juventus ha deciso di rinunciare a parte dei soldi garantiti da Adidas che erano vincolati alla cessione alla stessa dei diritti di licensing e merchandising della vendita delle magliette (6 milioni l’anno per sei anni). Questa decisione sottintende che la società ha la ferma convinzione di poter guadagnare una cifra superiore gestendo licensing e merchandising in proprio. Ipotizzando che ciò accada, ma non volendo azzardare previsioni troppo ottimistiche, ho deciso in mancanza di altri dati di stimare proprio in 6 milioni l’incasso relativo a questi diritti gestiti in proprio dalla Juve e quindi di mantenere invariato il dato relativo agli introiti globali derivanti dal contratto con Adidas. Sarà molto interessante il prossimo anno analizzare l’andamento di questa voce nei vari trimestri per capire se la scelta della società si sarà rivelata o meno corretta.

Proventi Gestione Calciatori: Questa voce è ovviamente ferma a zero, includendo le plusvalenze e i ricavi da prestiti dei giocatori che verranno ceduti nel corso del calciomercato.

Altri Ricavi: Variazione (-1,7 milioni) dovuta a un peggioramento della stima sugli “Altri Ricavi” nella terza trimestrale.



COSTI

Acquisti Materiali: Variazione (-0,4 milioni) a causa di un peggioramento della stima nella terza trimestrale.

Servizi Esterni: Variazione (-3,4 milioni) dovuta a un peggioramento della stima nella terza trimestrale.

Personale Tesserato: Variazione (-0,6 milioni) causata dal peggioramento della stima nel terzo trimestre probabilmente legata al rinnovo del contratto di Lichtsteiner. Ricordo che, come vedremo meglio fra poco, nella rosa iniziale non ho considerato i giocatori attualmente in prestito e che andrebbero riscattati (Pereyra e Romulo).

Altro Personale: Variazione (-1,6 milioni) dovuta al peggioramento delle stime nel terzo trimestre per l’aumento del numero di impiegati e l’internalizzazione di alcuni servizi esterni.

Oneri Calciatori: Nessuna variazione. Questo valore è molto probabilmente destinato ad aumentare con il calciomercato, poiché all’interno di questa voce sono comprese le spese per l’acquisto dei giocatori in prestito e quella parte di pagamenti agli agenti dei giocatori da elargire in caso di permanenza dei calciatori in rosa. Per quest’ultimo motivo non è comunque esclusa anche una eventuale diminuzione. Per il momento, come segnalato nella Semestrale due mesi e mezzo fa, gli Oneri Calciatori già previsti per il 2015/16 ammontano a 2,195 milioni così suddivisi fra gli agenti dei rispettivi calciatori: Llorente 0,5 milioni, Pogba 0,5 milioni, Evra 0,425 milioni, Chiellini 0,3 milioni, Morata 0,2 milioni, Vidal 0,2 milioni, Kastanos 0,04 milioni e Curovic 0,03 milioni.

Altri Oneri: Variazione (-0,1 milioni) dovuta a un peggioramento delle stime nella terza trimestrale.

Ammortamenti Calciatori: Variazione (-0,3 milioni) a causa di un peggioramento delle stime nella terza trimestrale.

Ammortamenti Altro: Variazione (+0,1 milioni) dovuta a un miglioramento delle stime nella terza trimestrale.

Accantonamenti: Variazione (+0,8 milioni). A differenza di quanto fatto il 2 marzo, ho ritenuto opportuno considerare zero questo valore poiché non ci sono obblighi per la Juventus di accantonare una cifra predefinita nel corso della prossima stagione.

Altri Ricavi Non Ricorrenti: Non sono al momento previsti nel corso del 2015/16.

Proventi Finanziari: Variazione (-0,4 milioni) a causa di un peggioramento delle stime nella terza trimestrale.

Oneri Finanziari: Variazione (+1,2 milioni) dovuta a un miglioramento delle stime nella terza trimestrale.

Imposte Correnti: Variazione (+0,3 milione) a causa del peggioramento del passivo di bilancio che dovrebbe comportare una tassazione inferiore.

Imposte Differite: Variazione quasi nulla dovuta a un leggero miglioramento delle stime nella terza trimestrale.

Queste variazioni portano le seguenti stime nelle voci aggregate:

Risultato Operativo prima delle Imposte: Variazione (-9,4 milioni) dovuta a un calo dei ricavi e a un contemporaneo aumento dei costi stimati, che comunque rimangono per il momento inferiori a quelli della stagione in corso. Per quanto riguarda i ricavi, incide soprattutto la variazione dell’ipotesi “peggiore” nel caso di vittoria dell’Europa League da parte di una squadra italiana che non si piazzi fra le prime tre in campionato. Nei costi pesa il peggioramento delle stime relative al costo dei Servizi Esterni rispetto a quanto ipotizzato due mesi e mezzo fa.

Risultato del Periodo: Variazione (-9 milioni) in seguito a quanto scritto alla voce precedente. Il Risultato del Periodo sfonda il muro dei –40 milioni, ma come vedremo fra poco questo dato non deve preoccupare perché sarà molto probabilmente migliorato in maniera consistente nel corso della stagione.

FAIR PLAY FINANZIARIO

Non ci sono motivi che inducono a mettere in dubbio il rispetto dei vincoli di Solidità aziendale e Assenza di debiti scaduti, mentre la situazione per le altre quattro richieste, prese per buone le stime e sempre considerando lo scenario ipotizzato, sarebbe al momento la seguente:

Patrimonio Netto Non Negativo: Date le stime e le ipotesi, il Patrimonio Netto a fine stagione risulterebbe negativo di 13,8 milioni, con un miglioramento rispetto alla stima precedente di 14,8 milioni grazie ai risultati sul campo della stagione 2014/15 che più che compensano le perdite maggiori ipotizzate per il 2015/16. 13,8 milioni sono una cifra colmabile abbastanza agevolmente attraverso i soldi guadagnati con i risultati sportivi. In particolare, vi ricordo l’ipotesi da fare per valutare quanto in là ci si può spingere negli investimenti sul mercato: per essere sicuri di non arrivare a fine stagione in una situazione finanziariamente preoccupante e non troppo dipendente dai risultati sportivi, la società deve avere come obiettivo quello di azzerare questo passivo al più tardi con operazioni relative al mercato di gennaio. Per questo è utile stimare quanto potrebbe essere il ricavo extra ottenibile prima di gennaio dalla Juventus sul campo se si qualificasse agli ottavi di finale di Champions League. Il range di questa stima è al momento molto ampio, si va dagli 11,9 milioni dell’ipotesi peggiore possibile (qualificazione con 4 pareggi e 2 sconfitte, quattro squadre italiane ai gironi di Champions e tutte e quattro agli ottavi di finale) ai 39,6 milioni di euro dello scenario migliore possibile (due sole italiane ai gironi e solo la Juventus agli ottavi di finale con 6 vittorie nel girone). Ipotizzando una via di mezzo con tre italiane ai gironi e solo i bianconeri agli ottavi la Juve vincendo tutte le partite porterebbe a casa 33,8 milioni di euro. A questo valore potrebbero aggiungersi circa 0,6 milioni da Ricavi da gare im caso di qualificazione alla semifinale di Coppa Italia. Senza dimenticare gli introiti ottenibili superando il turno quest’anno in Champions League e vincendo la finale di Coppa Italia.

Break-Even: Nel triennio 2013/16, come già in quello 2012/15 e come sarà anche per il 2014/17, l’Uefa richiede che non venga superato un passivo totale di 30 milioni di euro per i costi rilevanti in ottica Fair Play Finanziario, a meno che questo non sia giustificato da evidenti attivi di bilancio negli anni precedenti. In questa stima la Juventus sarebbe già all’interno del vincolo chiudendo il triennio con un deficit di 1,9 milioni.

Indebitamento Finanziario Netto minore dei Ricavi al netto delle plusvalenze: Come abbiamo visto dalla Semestrale, l’Indebitamento Finanziario Netto della Juventus è sceso negli ultimi tre mesi attestandosi sui 207,1 milioni, ben distante dai 288,3 milioni che sono per il momento i ricavi minimi che ipotizzo per la Juventus nella prossima stagione. C’è quindi margine per una campagna acquisti abbastanza dispendiosa, compatibilmente con tutti gli altri vincoli finanziari.

Costo del Personale minore del 70% dei Ricavi al netto delle plusvalenze: La diminuzione dei ricavi e l’aumento degli stipendi fa salire la percentuale dal 64,2% della precedente ipotesi al 66%, comunque ampiamente dentro al margine indicato dall’Uefa. Ricordo che questa richiesta è una delle meno stringenti, tanto che diverse squadre in queste stagioni hanno partecipato alle competizioni europee pur avendo una percentuale superiore al 70% senza subire penalizzazioni, ma dimostrando semplicemente la sostenibilità economica e le motivazioni di un monte ingaggi più elevato del normale.

In conclusione, già di base la Juventus è ampiamente dentro al margine di sicurezza ipotizzato e per la prima volta da anni non dovrà fare mercato pensando in primis a riequilibrare i conti. Recuperare i 13,8 milioni che servirebbero per mantenere positivo il Patrimonio Netto dovrebbe essere abbastanza facile. Già prima della fine di questa stagione il passivo da coprire potrebbe ridursi o addirittura scomparire, se si pensa che in caso di finale di Champions League la Juventus incasserebbe altri 7,3 milioni che potrebbero diventare 15,5 nell’eventualità di un incredibile successo finale che porterebbe in dote non solo il premio Uefa di 4 milioni per la vittoria ma anche un minimo garantito di 2,2 milioni per la partecipazione alla Supercoppa Europea e di 2 in caso di quarto posto al Mondiale per Club. Se non si vuole sognare troppo, ci si può limitare a puntare i 0,8 milioni in palio nella finale di Coppa Italia o sperare che non si avveri l’ipotesi di un’italiana vincente in Europa League e non classificata nelle prime tre in campionato (in questo caso il guadagno per la Juventus sarebbe di 6,9 milioni). Solo limitandosi a quello che può accadere in questo finale di stagione le variabili sono talmente tante che è ancora presto per avanzare credibili ipotesi di mercato. Per questo ho intenzione di aggiornare ulteriormente questo articolo appena sarà conclusa la stagione, ma nonostante ciò possiamo provare a fare qualche ipotesi fin da ora che integri quanto già scritto lo scorso 2 marzo.



POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA STAGIONE

Ricordo la rosa da me considerata come base per questi calcoli. Le mie scelte sono state ovviamente soggettive, ma compiute seguendo alcuni criteri precisi: nei 28 giocatori sono presenti solo giocatori che sono a oggi di completa proprietà della Juventus e quindi escludendo tutti i giocatori in prestito e quelli in comproprietà. Per questi ultimi è un anno particolarmente importante, perché il 20 giugno sarà obbligatorio risolvere tutte le comproprietà.

Considerando le nuove regole della FIGC sul numero di giocatori iscrivibili al campionato di Serie A e con le modalità descritte in precedenza, per il momento la rosa di partenza ipotizzata prima dell’inizio del mercato sarebbe la seguente (in grassetto i giocatori appartenenti al Vivaio del club e in corsivo gli Under 21 iscrivibili senza limitazioni):

Portieri: Buffon, Leali, Nocchi

Difensori: Lichsteiner, Caceres, Isla, Barzagli, Chiellini, Bonucci, Ogbonna, Rugani, Evra, De Ceglie e Mattiello

Centrocampisti: Pogba, Pirlo, Marchisio, Vidal, Sturaro, Marrone, Asamoh, Padoin e Fausto Rossi

Attaccanti: Tevez, Morata, Llorente, Coman e Beltrame

Partendo dalle ipotesi fatte in precedenza, non è così assurdo pensare che la Juventus possa permettersi nella peggiore delle opzioni di peggiorare i propri conti di 15-20 milioni attraverso il mercato estivo. Partendo da questa constatazione si capisce come la società non si faccia particolari problemi a trattare Dybala per una cifra attorno ai 28 milioni offrendo al giocatore un contratto di 2 milioni netti l’anno. Questa operazione peserebbe sulle casse societarie poco meno di 10 milioni l’anno fra stipendio e ammortamento annuale e quindi può essere fatta senza particolari sacrifici.

Se invece, come mi piace immaginare anche se in pochi lo credono davvero possibile, la Juventus non si fermerà al giovane Dybala ma punterà anche un grandissimo centravanti (gira frequentemente il nome di Cavani), qualche ragionamento su come muoversi per permetterselo vanno fatte. Ammesso e non concesso che il PSG accetti di venderlo per 50 milioni e che lui sia disposto a firmare un quadriennale da 7 milioni netti a stagione, il peso sui prossimi quattro bilanci sarebbe elevatissimo (25,5 milioni all’anno) e non è pensabile fare un’operazione di questo genere senza qualche sacrificio.

Una prima ipotesi, probabilmente la preferita dai tifosi, sarebbe quella di coprire questa cifra, almeno per il primo anno, con la cessione di Llorente, che fra plusvalenza e risparmio di ingaggio potrebbe valere all’incirca 20 milioni. Rimarrebbe però il problema di due investimenti onerosi da fare senza un adeguato rientro economico già quest’anno in aggiunta a quello di un monte ingaggi e ammortamenti molto elevato al quale far fronte nelle stagioni successive, anche se la società avrebbe sempre l’asso nella manica della vendita di Pogba nell'estate 2016. Cessione di Pogba che però potrebbe più probabilmente arrivare già questa estate e rendere molto più sostenibile sia il doppio acquisto Dybala-Cavani che l’arrivo di un trequartista di qualità. A questo proposito trovo molto sospetta la fretta con la quale la Juventus sta cercando di chiudere immediatamente per Dybala: l’impressione, ma potrei sbagliarmi, è che si stia ribadendo a destra e a manca la volontà di non cedere Pogba per non far pensare alle altre squadre di poter vendere i loro giocatori alla Juve a peso d’oro sfruttando la pioggia di denaro in arrivo su Torino. Così come Moggi vendette Zidane dopo aver già comprato Nedved, Buffon e Thuram, così probabilmente Marotta potrebbe mettere a segno due o tre colpi di alto livello prima di cedere alla corte di una delle numerose squadre che sono pronte a svenarsi per il giovane talento francese. Il colpo gobbo sarebbe cedere Pogba al Barcellona mantenendolo in rosa in prestito per un anno approfittando del blocco del mercato blaugrana fino a gennaio, ma forse è chiedere troppo…

Per quanto riguarda Tevez invece io sono convinto che resti e lo ero anche prima dei vociferati dissidi degli ultimi giorni con il Boca. La mia idea è che solo una vittoria della Champions, coronamento di una carriera europea e di due anni straordinari in Italia, potrebbe portare sia lui che la Juve ad accordarsi per una rescissione anticipata. Altrimenti la volontà di non chiudere in malo modo i rapporti con una squadra in cui si trova bene e la possibilità di giocare l’anno prossimo con compagni ancora più forti credo saranno stimoli importanti per arrivare come minimo alla scadenza del contratto. In molti dicono che quattro attaccanti del calibro di Tevez, Cavani, Morata e Dybala contemporaneamente in rosa sono un lusso che la Juventus non si può permettere e sarebbero uno spreco. Io non sono d’accordo, credo che almeno tre punte di altissimo livello siano necessarie in un top club europeo e Dybala e Morata sono sufficientemente giovani (43 anni in due) per non pretendere ancora un posto da titolare fisso per la prossima stagione sapendo di avere il futuro dalla loro parte. Con una coppia d’attacco titolare Tevez-Cavani e con Dybala-Morata pronti a subentrare in caso di squalifiche, infortuni o cali di forma, i bianconeri farebbero davvero un salto di qualità notevole per competere quasi alla pari con tutte le grandi big europee. Inoltre si metterebbe una grossa base per il futuro coprendosi le spalle per un eventuale addio di Tevez nel 2016. E’ chiaro che con un poker del genere sarebbe probabilmente rinviato l’arrivo di Zaza, sul quale la Juventus avrebbe comunque un diritto di recumpra anche per l’estate successiva a 18 milioni di euro.

Passando velocemente agli altri reparti, credo che la difesa non verrà toccata a meno di occasioni particolarmente vantaggiose, mentre a centrocampo si cercherà il trequartista e l’eventuale sostituto di Pogba in caso di partenza del francese. Anche qui però si può essere abbastanza ottimisti: un reparto con Marchisio, Vidal, Pirlo, Sturaro, Pereyra, Asamoah e un trequartista sarebbe già più che sufficiente per primeggiare in Italia ed essere competitivi in Europa, soprattutto se davanti si ritrovasse un parco attaccanti come quello indicato in precedenza. Poi per carità si può sempre migliorare e, se capiterà l’occasione, con gli eventuali soldi di Pogba qualcuno arriverà…

Un’ultima annotazione questa volta negativa dopo un articolo così pieno di speranze, cosa insolita su queste pagine visto che da più di un anno ho sempre gettato acqua sul fuoco sulle reali possibilità di mercato della Juventus (a ragion veduta viste poi le mosse societarie): il tracollo del QPR, desolatamente ultimo in Premier League, rende molto improbabile il riscatto di Isla da parte degli inglesi. Sarà capace la Juve di venderlo bene o il cileno rappresenterà il principale problema da risolvere in uscita per il duo Marotta-Paratici fresco di meritato rinnovo?

L’appuntamento con il prossimo aggiornamento delle stime sul bilancio Juventus 2015/16 e con un’analisi un po’ più precisa sulle possibili opzioni di mercato è previsto per martedì 9 giugno a conclusione di campionato e coppe europee. 




Trovi interessanti gli argomenti di questo blog? Ti piacerebbe contribuire a mantenerlo in vita? Senti che chi scrive qui meriterebbe di essere in qualche modo ricompensato? Adesso puoi farlo tramite una donazione!

 

Per maggiori informazioni sulla donazione e su perché donare clicca quihttp://mds78.blogspot.it/2014/08/se-vuoi-puoi-contribuire-calcio-e-altri.html

Segui su Facebook gli aggiornamenti di "Calcio e Altri Elementi": https://www.facebook.com/calcioealtrielementi2

Segui su Twitter gli aggiornamenti di "Calcio e Altri Elementi": https://twitter.com/Calcioealtri

47 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Premesse e domanda:
    1a) Complimenti per il tuo lavoro.
    1b) La Juve come diritti tv e incassi da stadio è terza al pari del Bayern Monaco dopo le ispaniche.
    2) La Juve crolla al nono posto tra diritti tv, incassi e sponsor visto che come sponsor abbiamo Geep che dà solo 17 milioni quando realtà a noi paragonabili (Liverpool, Arsenal, Chelsea, M.United) come blasone, come incassi, come giro d'affari beccano dai 40 in su.
    3) Lo sponsor sulla maglia di norma è legato alla proprietà.
    4) La Geep (notare come lo scrivo per non fare un favore al marketing) ha guadagnato in penetrabilità del marchio da quando è sulle maglie almeno 100 milioni solo in Italia.
    5) Se la Juve è una spa a circa il 40% non alla famiglia dovrebbero spettare almeno 40 milioni ma sappiamo bene che ogni euro che danno è un euro che per il 40% va a chi della FAMIGLIA non è quindi danno il meno possibile.(Spiegata la ragione del punto 2).
    6) In questo modo è la Juve che risulta parassitata dalla FIAT finendo ogni anno a fare i salti mortali SOPRATTUTTO IN CAMPO ECONOMICO DOVENDO FAR QUADRARE I CONTI ma anche in campo vero e proprio (meno male abbiamo una struttura con gente del calibro di Paratici, Nedved e Marotta a trasformare i giocatori in uomini).
    DOMANDA:
    PERCHè NESSUNO LO DICE? Capisco che non sia giusto avere il ricco scemo (alla Moratti) ma nemmeno ingannare i tifosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non risultano offerte superiori da parte di altri sponsor rifiutato per mettere quello Jeep sulla maglia, quindi sono valutazioni personali che lasciano un po' il tempo che trovano. Senza contare che avere lo sponsor interno permette anche operazioni al limite in ottica fair play finanziario come l'elargizione di 6 milioni di premio da parte di Jeep alla Juve lo scorso anno non previsti dal contratto e che nessuno sponsor esterno avrebbe dato.

      Il problema degli incassi da sponsor dipende dalla perdita di appeal dell'intero calcio italiano, sicuramente arrivare stabilmente nell'elite europea aumenterà il valore della maglia e gli incassi da sponsor nelle prossime stagioni.

      Sull'aumento di penetrabilità del marchio Jeep di 100 milioni solo in Italia credo siano valutazioni piuttosto personali.

      Aggiungo che proprio per le norme legate al Fair Play Finanziario qualsiasi marchio legato alla proprietà non può ipervalutare la sua sponsorizzazione pena sanzioni Uefa, quindi si può pure discutere se invece di 17 la maglia ne vale 20 o 25 (ma con più fondatezza se ci fossero sponsor rigettati che abbiano mai offerto quella cifra), ma su un bilancio di 300 e passa milioni non è che sono quelli a cambiarti la vita...

      Elimina
    2. Non mi chiedere di rintracciare le fonti.Io mi occupo di economia non di calcio ma la penetrabilità del marchio da quando è sulle maglie non è UNA OPINIONE MA UN FATTO.
      Ma dire a un altro che sono valutazioni personali e polemiche non è molto serio ed anzi potrebbe rivelare un interesse a farsi notare.
      Sicuramente la Juve risente del calcio italiano ma la Giip dà troppo poco e questo proprio perchè essendo della proprietà potrebbe fare di più (proprio perchè puoi aggirare parzialmente il fair play come fanno tutti).
      Altro discorso:
      E' normale ricevere prestiti da EXOR che poi ci prende anche gli interessi? (Non sono informatissimo in merito ma non mi piace per niente).
      Inoltre anche i 100 mln che la proprietà ci ha dato nel 2011 solo in parte erano dati dalla famiglia (circa una sessantina) ma sono gli stessi che la Juve doveva ricevere anni prima dalla quotazione in borsa.

      Elimina
    3. Purtroppo per avere la certezza che non sia un'opinione ma un fatto devo chiederti le fonti...

      Sì è normale la cosa della Exor e anzi molto buona per la società in ottica mercato perché non dipendi dalle fidejussioni bancarie per la prossima campagna acquisti che sarà più dispendiosa. Anzi non solo è normale la cosa degli interessi... è proprio un obbligo, proprio perché c'è un collegamento fra Juve e Exor la società ha dovuto prima chiedere il via libera a tutti gli organi preposti al controllo che hanno dato l'ok solo ed esclusivamente perché i tassi d'interesse proposti da Exor sono compatibili con i tassi d'interesse di mercato (sarebbe stata una violazione del Fair Play Finanziario un prestito a tassi agevolati).

      Elimina
    4. Intendiamoci, che la Jeep stia andando bene nelle vendite ora non lo mette in dubbio nessuno, vorrei capire la fonte degli studi che riescono a collegare direttamente che a causa del marchio sulla maglia della Juve c'è stato un aumento imputabile a questo degli introiti di 100 milioni.

      Io non posso che notare che nessuna azienda fino ad ora ha ritenuto conveniente offrire di più alla Juventus per sponsorizzare le maglie né a Sportfive per sponsorizzare lo stadio. Ci fossero dei ritorni così immediati e così clamorosi è molto strano che nessuno si faccia avanti.

      Elimina
    5. Apprezzo i tuoi ultimi argomenti.
      Io sapevo però di un'offerta ma non mi ricordo di chi forse proprio della Wolswagen ma non ricordo. Però evidentemente non si fanno avanti perchè EXOR ci guadagna e non accetta di perdere una fonte di lucro.
      In ogni caso visto cheti aggiorni cerca il discorso tu sulla penetrabilità del marchio io purtroppo per salute e altro non posso occuparmi di questo tema.
      In ogni caso la mia preoccupazione è che nemmeno quest'anno avremo una squadra su cui investono perchè sia chiaro che un anno fa non hanno speso piu' di quanto incassato.E' ora il momento di dimostrare amore per i propri tifosi.

      Elimina
    6. Ovviamente è impossibile che sulle maglie della Juve finisca uno sponsor concorrente di Fiat quello mi sembra il minimo...

      Per quanto riguarda la tua ultima considerazione è totalmente opposta a quello che scrivo da un anno e passa quindi permettimi di non essere d'accordo. A parte che con il Fair Play Finanziario proprio è vietato spendere più di quanto si incassa a meno di non voler incorrere in sanzioni, ma la Juve negli ultimi anni ha sempre speso il massimo possibile di quello che poteva fare per non sforare i parametri del Fair Play (prova ne è che tutti gli ultimi bilanci sono stati chiusi in passivo). Quest'anno si spenderà molto di più perché è la prima volta da anni che la Juve non è costretta a utilizzare il mercato per riparare il bilancio.

      Fra l'altro fra la vittoria di ieri e l'uscita di Napoli e Fiorentina oggi sono entrati già 18 milioni in più della previsione dell'articolo... 11 sul bilancio di quest'anno e 7 su quello prossimo.

      Elimina
    7. Dicevo che la Juve cederà Pogba a circa 85 e Llorente a 7 ma dovrà sborsare 4 per Sturaro 15 per Pereyra e 28 per Dybala (gli altri 8 li paghiamo in futuro) 5 rugani e siamo a 40 milioni con Coman che andrà in prestito e Pirlo che secondo me non va considerato più il titolare.
      Faccio una lista Buffon-Storari-Rubinho (Neto spero di no è talentuoso ma come fondamentali lascia a desiderare prende gol sul primo, sotto le gambe ecc).
      Difesa: Caceres Lich, Bonucci Barzagli, Chiello Ogbonna, Rugani, Evra Padoin. Ci siamo confermare tutti.
      Attacco avrà: Tevez Dybala, Morata e mancherà almeno una punta (a metà stagione potremo prendere un prestito alla Matri). Coi 40 milioni ci serve un trequartista e ipotizzo sia uno tipo Pastore (tanto non serve dire chi segui il ragionamento) ma ci serve anche un attaccante forte (e non sarà Cavani visto che Ibra il PSG sta provando a darlo a tutti) ?
      Parliamo della formazione tipo a centrocampo,a rombo:
      2014/5 Pirlo-Marchisio Pogba-Vidal........2015/6 Marchisio(Pirlo)-Sturaro(Marchisio) Vidal-Pastore.
      Il vertice basso a mio avviso peggiora perchè Pirlo giocherà meno ha più anni e perchè Marchisio non batte certe punizioni....Marchiso rispetto a Sturaro/Marchisio è un'altra piccola flessione. Vidal Pogba possiamo anche valutarli pari se Vidal resta quello attuale e nel vertice alto Pastore migliora Vidal perchè è nel suo ruolo (seppur Pastore non sia molto costante).Insomma tutto sommato vedo una flessione. Saremo meno tecnici peraltro anche nel possesso palla e non avremo le punizioni del bresciano con la stessa costanza di quest'anno.
      In avanti (e abbiamo già speso tutti i soldi di Pogba e Llorente) abbiamo Morata, Tevez e Dybala.
      Come detto un Matri a gennaio in prestito lo troviamo sempre per cui andiamo al dunque:
      2014/5 Coman e Llorente 2015/16 (oltre ai confermati Tevez e Morata) c'è Dybala che migliora Coman ma aumenta le opzioni ma non la forza dei titolari in sè. Ancora non ci sarebbe un aumento del tasso tecnico.
      A sto punto servirebbe davvero un altro sforzo economico con un attaccante di livello internazionale che si giocasse la titolarità con Morata come prima punta....la società li spende 50 milioni per un CAvani ?perchè come detto con Pastore , Dybala ,pereyra e Sturaro hai speso i soldi delle cessioni.

      Elimina
    8. ps: Non so se era la Wolswagen ... ma anche se non fosse essa ma mettiamo la Siemens o la Disney (sparo nomi a caso) la EXOR io credo che ci guadagni per via della penetrabilità del marchio e quindi anche se la società Juve ne giovasse (poni dessero 50 milioni, ponilo....) a rimetterci sarebbe la FIAT....quindi ci si trova di fronte a una esternalità di mercato causata da questo conflitto di interesse....intendo dire che la Exor anzichè fare il bene della Juve farebbe quello della FIAT tenendoci il marchio GIP.
      In ogni caso se cedono Pogba, Llorente e prendono Pastore,Cavani e Dybala significa che spenderanno 50 milioni di più che dei ricavati delle cessioni......A STO PUNTO TERREI LA BOCCA CHIUSA.
      Tu dici lo faranno? mmmmm

      Elimina
    9. Spero non prendano Witsel, è bravo ma tiene troppo palla, rallenta il gioco non è fatto per l'Italia.

      Elimina
    10. Ora è tardi prometto di leggere meglio tutto ciò che hai scritto domani. Però ti faccio notare che se leggi i miei pezzi dovresti notare che specifico sempre che i conteggi fatti sui soli costi dei cartellini sono sbagliati e fuorvianti. Bisogna contare stipendi e ammortamenti annuali, valutare le plusvalenze, gli impatti sui bilanci futuri e cose del genere...

      Per esempio se Dybala lo paghi 28 milioni + 4 della valutazione di Goldaniga e Zanini + 8 di bonus non facilmente raggiungibili e gli dai uno stipendio di 2,2 milioni, sul bilancio dell'anno prossimo tu metti una spesa di circa 7 milioni (6,4 di ammortamento annuale di 32 milioni su cinque anni + 3,7 di stipendio netto - 3 di plusvalenze su Goldaniga e Lanini).

      Pereyra peserà 3 o 4 sulla singola stagione a seconda che gli prolunghino o meno il contratto.

      Per Cavani 50 milioni e 7,5 milioni di stipendio lordi peserebbero circa 25,5 l'anno.

      La somma di Cavani e Dybala sono circa 32 milioni di passivo sul prossimo bilancio (pur pagando 80 i cartellini) che sono più o meno la cifra che la Juve potrebbe permettersi di spendere quest'anno senza cedere nessuno, anche se sarebbe proprio al limite estremo credo che spenderanno qualcosa di meno.

      Ovviamente se vinciamo la Champions le capacità di spesa aumentano.

      Io sono convinto che se Cavani non arriva è perchè il PSG decide di non venderlo, perché altrimenti 50 si possono spendere. E se va via Pogba ci sarebbero ampiamente i soldi anche per un forte trequartista e un altro centrocampista. Insomma io sarei ottimista e se mi hai letto in passato saprai che sono stato sempre molto cauto sulle possibilità sul mercato della Juve perché sapevo che c'erano dei problemi a bilancio da risolvere (infatti le previsioni degli ultimi due mercati li ho sempre presi).

      Elimina
    11. Certo le considerazioni che fai su ammortamenti, pagamenti dilazionati ecc concordo. Son conti che feci un anno fa. In ogni caso sforzati di vedere lo sguardo di insieme: a mio avviso cediamo Pogba e prendiamo Dybala per mantenere l'età media allo stesso livello e puntare sui giovani.
      Ma il punto è che cedendo Pgba (e dobbiamo farlo) ci serve un trequartista che renda la mediana anche se meno forte non di troppo (saltava l'uomo) ma anche un attaccante che "spacchi". La domanda è se possiamo permetterci queste due operazioni avendo già preso Dybala.

      Elimina
    12. In ogni modo la risposta me l'hai data ma io ti seguo da due giorni ;)
      Se la Juve fosse: Buffon- Lichsteiner Bonucci Chiellini Evra- Marchisio Sturaro Vidal Pastore - Tevez (Dybala) Morata (Cavani) direi alla FAMIGLIA : "TACCIO PER MINIMO 5 ANNI"!
      PS: Conta che abbiamo Rugani, Sturaro, Berardi (se matura di testa), Dybala e Coman.....Paratici è un grande.
      Se vinciamo la champions Tevez potrebbe partire e potremmo prendere un Pazzini a parametro 0 o un Osvaldo.

      Elimina
    13. Sì la risposta te l'ho già data per me questa incredibilmente imprevista finale di Champions permetterebbe di prendere Dybala e Cavani senza vendere Pogba, perché per l'anno prossimo il bilancio è a posto e per l'anno successivo sai già che puoi vendere Pogba e mettere a posto i conti per altri 2-3 anni (sono abbastanza convinto che se Paul rimane lo fa per massimo un altro anno poi andrà meritatamente a guadagnare 10 milioni l'anno da qualche parte). Quindi se vendi Pogba subito puoi rifare anche il centrocampo...

      Concordo su Paratici. A prima vista la cifra per Dybala sembra altissima ma visti gli ultimi mercati mi fido del suo occhio, è evidente che intravedono in lui un mezzo fenomeno del futuro. E sono convinto che Iturbe non è stato preso perché non convinceva più di tanto.

      Berardi non so se tornerà mai da noi, vediamo... potrebbe essere uno con cui si fa plusvalenza o da sola o in scambio con Zaza.

      Se va via Tevez ne cercano un altro più forte di Pazzini e Osvaldo (il risparmio di ingaggio è da solo più elevato del costo annuo di un Dybala per dire...).

      Detto questo... non capita, ma se capita che vinciamo la Champions credo che la società possa valutare qualche operazione diversa soprattutto se arrivassero offerte molto alte per alcuni giocatori un po' avanti con l'età, così come fece Moggi nel '96 e non fece Moratti nel 2010 trovandosi l'anno dopo la squadra che valeva la metà. E' evidente che una volta che raggiungi l'obiettivo massimo lo sguardo va posto sul futuro per garantire un ciclo lungo ad altissimi livelli magari rinunciando a qualcosa sul presente.

      Poi fosse per me in realtà nell'ipotesi che tanto non capita io terrei tantissimo eventualmente anche al Mondiale per Club ma l'impressione è che nel mondo del calcio si consideri come un torneo molto ma molto meno importante della Champions (guarda Mourinho che non ne ha mai giocato uno da quanto gliene frega...).

      Ultima cosa: credo che Llorente possa essere venduto per una cifra superiore ai 7 milioni e con il risparmio di ingaggio si possa migliorare il bilancio di 15-20 milioni minimo.

      Elimina
    14. quoto in pieno il parere di Marco, ragionare sui cartellini è a dir poco fuorviante.. invece ragionando sui costi contabili certe cifre non spaventano, per assurdo rescindendo Lorente ti sei gia pagato i primi due anni Dybala.. :)

      Elimina
    15. Esatto... o ancora meglio solo i risultati di ieri in Europa League e l'altro ieri in Champions hanno pagato in due giorni i primi due anni di Dybala :p

      Elimina
    16. Suona ancora meglio detto così in effetti.. Dybala se si rivela un campione avrà giocato a costo zero per 3/4 anni nella juve perchè lo rivendiamo a 25 anni al massimo del valore e ci rifacciamo il grano del cartellino e pure gli ingaggi.. :D E' più oneroso il discorso Cavani perchè da un eventuale sua cessione a 30/31 anni non ti ripaghi manco i 50 sacchi che spendi ora per il cartellino, figuriamoci quelli per gli ingaggi (però ti aiuta magari a vincere qualchecosina)

      Elimina
    17. La penetrabilità del marchio jeep nel mercato è dato da tantissimi fattori, di cui la juventus rappresenta un fattore infinitesimale rispetto al resto: nel 2011 il marchio è passato insieme a Chrysler alla Fiat (oggi FCA)...l'aumento delle vendite delle vetture jeep è determinato dal progetto economico iniziato appunto nel 2011 e portato avanti da marchionne e dalla fiat ancora oggi. Il progetto prevedeva: la produzione di nuovi veicoli in europa (ad esempio la jeep renegade la fanno a melfi), la produzioni di veicoli adattati al mercato europeo (motori più piccoli e consumi e dimensioni minori rispetto ai modelli USA) e inserimento del marchio fra quelli presenti nei fiat center, aumentando quindi numericamente i punti vendita di queste vetture. Visto che prima le vetture jeep venivano prodotte solo negli USA, con questa nuova tattica di mercato hanno abbattuto costi di trasporto e dazi doganali, hanno portato delle vetture sovradimensionate per il mercato europeo a livelli accettabili e , grazie agli accordi e agli incentivi statali sia sul lavoro dipendente che sulla rottamazione e grazie anche all'aumento della produzione sono riusciti ad abbattere i costi di produzione e di vendita in europa, in particolar modo in italia...E' grazie a questo progetto industriale e imprenditoriale che il marchio jeep ha ottenuto dal 2011 (anno in cui è stato stipultao l'accordo di sponsorship con la juventus) quella penetrabilità, non per il nome sulle maglie della juventus, e gli analisti lo sanno, perchè altrimenti qualsiasi altra multinazionale si sarebbe scannata per mettere il proprio nome sulle maglie della juventus, perchè anche un investimento anche molto altro (30-40 mln) avrebbe garantito un ritorno fra il 100 e il 200%.

      Elimina
    18. Credo anche io. Grazie per il contributo!

      Elimina
    19. Caro Boh....quella è la versione FIAT.
      In realtà IN ITALIA LA PRESENZA SULLE MAGLIE JUVE è stata decisiva per il semplice fatto della VISIBILITA'.
      Non certo perchè costino meno visto che la Jeep non è un'utilitaria.
      Realtà pari alla Juve (Liverpool, M United, Chelsea, Arsenal) ricevono molti più soldi e dire che la serie a bla bla bla è una cosa scorrettissima visto che è un campionato valido almeno quanto quello tedesco e visto che in Inghilterra l'Arsenal vince una volta ogni 10 anni, il Liverpool ogni 7 e le altre si spartiscono il resto in 3 (City, United, Chelsea).

      Elimina
    20. Ma cosa c'entra chi vince? Il problema è che uno sponsor preferisce finire sulla maglia di squadre di Liga e Premier perché questi due campionati vengono trasmessi di più e in orari migliori in tutto il mondo, mentre la Serie A molto di meno di dieci anni fa. Siamo ai livelli della Bundesliga che al contrario sfrutta il fatto che è giocata in un paese più ricco dove la gente spende di più.

      Elimina
    21. Io do ragione a Mario.
      Scusatemi tanto ma co. fair play hanno la scusa per non mettere soldi mentre prima dovevano assumersene la responsabilità. In pratica rispetto a prima chi vuole investire (arabi) ha più possibilità di vincere, chi non vuole farlo ha più possibilità di guadagnare.
      E' inutile cercare di interpretare i conti il discorso può essere anche qualitativo: devi fare l'ultimo salto di qualità?Agendo sullo sponsor ci metti una cinquantina di milioni oltre il bilancio di modo che non risulta sforamento (come infatti fanno tutti).
      Per rendere l'idea: Cedi Pogba a 85, Cedi Llorente a 10 e metti 50 dallo sponsor =145 (altrimenti sarebbero 95 solite nozze coi fichi secchi).
      Berardi 15, Zaza 15, Pereyra 15, Dybala 36,Sturaro e Rugani 10, = 91
      Con gli ultimi 46 ci prendi Oscar o De Bruyne e sei a posto per i prossimi 10 anni.

      Elimina
    22. Veramente lo fanno solo due squadre e per questo entrambe sono state punite per violazione del fair play finanziario (PSG e City), in quanto una delle regole principali è il divieto di avere sponsorizzazioni gonfiate da sponsor che appartengono alla proprietà...

      Detto questo è utopistico pensare che con 50 milioni messi in un anno fai sicuramente l'ultimo salto di qualità. Barcellona e Real hanno ricavi superiori di 200 milioni l'anno comunque vada economicamente sei inferiore.

      Infine come spiegato in qualsiasi mio pezzo il semplice conteggio dei costi dei cartellini non ha il minimo senso quindi i tuoi conti non hanno una base solida. La buona notizia è che se cedi Pogba a 85 e Llorente a 10 ti puoi permettere tutti quelli che dici tu anche senza i 50 milioni dello sponsor grazie agli ammortamenti. E devi valutare anche i costi degli stipendi comunque.

      Sturaro e Rugani sono già nostri senza i 10 sono già stati pagati.

      Elimina
  3. E' sempre un piacere leggerti, congratulazioni per la chiarezza che fai su argomenti su cui si sentono le sparate più assurde anche da chi dovrebbe parlarne seriamente. :)

    RispondiElimina
  4. E' chiaro che si debba ragionare anche sui cartellini....il punto è che è ANCHE su quelli. Quello che mi premeva sapere da lui che è molto competente è se potevamo permetterci Cavani Dybala e un trequartista forte alla Pastore vendendo Pogba. Lui ha risposto di sì e direi che coi giovani che abbiamo la Juve si garantisce un futuro ottimo!

    RispondiElimina
  5. Llorente temo lo venderemo a poco perchè prende troppo di ingaggio!!!
    Io conta che consigliai (sui giornali) Henry,Trezeguet quando erano poco più che diciottenni Montero quando era a Bergamo, Mutu ,Chivu quando erano giovanissimi. Un anno fa consigliai De Bruyne oltre che Lennon e Walcott due anni fa e Benzema quando era panchinaro in Francia.Sono due anni che indico Depay oltre che l'ala tedesca Draxler.Zaza non mi piace speriamo non lo prendano come vice Morata. Con lui in champions non faremmo niente.Anche secondo me Berardi non verrà mai troppo testa calda

    RispondiElimina
  6. Potrebbe essere questa:
    Buffon,Storari,Neto
    Lichsteiner Caceres,Bonucci Barzagli, Rugani Chiellini Ogbonna,Evra Padoin
    Marchisio Pirlo Marrone, Naingolaan (o Allan) Vidal, Sturaro Asamoah, Pereyra (?), Witsel
    Tevez Dybala Dzeko (o Gignac) Morata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E il trequartista? Girava voce di Sneijder a Milano stamattina e qualche settimana fa di un interesse del Galatasaray per Ogbonna... occhio che questa è una pista da seguire secondo me.

      Su Nainggolan personalmente non ci credo molto. Lui mi pare si sia troppo esposto contro la Juve e non credo la società lo stia cercando veramente. Più probabile stia facendo un favore al Cagliari per permettere loro di avere più soldi dalla Roma per la seconda metà.

      Elimina
    2. Già che ci sono segnalo che Di Marzio ha svelato i premi concordati dalla società con i giocatori... nei miei conti quelli scudetto erano già contati, ma andrebbero aggiunti circa 6,5 milioni totali per il raggiungimento della semifinale di Champions. Se si vince Coppa Italia o Champions un altro milione e tre a coppa. Curioso che per la Champions il premio per il raggiungimento della semifinale sia cinque volte quello per la vittoria finale... si vede che i giocatori hanno spinto per avere di più per un traguardo molto difficile ma non impossibile piuttosto che fare jackpot con la vittoria finale...

      Elimina
    3. Non sono bonus così gravosi, è una notizia positiva

      Ho letto le tue sensazioni positive per il mercato, ma non credi che un attacco formato da morata cavani tevez e dybala sia eccessivo? Intendo, spendere 25 m annui per cavani andando a frenare la crescita di un morata che pare essere a quei livelli (o comunque con potenziale per arrivarci) non mi sembra una grandissima idea. Lo stesso dybala troverebbe meno spazio. Avrebbe senso se giocassimo con 3 punte, ma credo che sia un'ipotesi poco probabile essendo tutti e 4 giocatori che danno il meglio di sè nella zona centrale del campo. Io credo che gli approcci per cavani siano un cautelarsi in caso di vittoria CL che potrebbe portare tevez a voler tornare in anticipo in Argentina, il colpo da 25 m annui lo farei su un trequartista migliore di snejder, un isco, un di Maria, un reus (questi due sarebbero il mio target ideale) un de bruyne ecc

      Con il ritrovato appeal e la possibilità di spendere non credo che giocatori di quel calibro siano scontenti di venire da noi

      Elimina
    4. No non credo, se si vuole essere un top team mondiale bisogna avere attaccanti di riserva di altissimo livello perché altrimenti basta un infortunio per rovinare un'intera stagione. L'anno prossimo sarà un anno particolarmente impegnativo con un numero molto elevato di partite in un periodo minore rispetto a quest'anno dati gli Europei (e questo senza pensare alla bellissima ipotesi di vincere la Champions che ci costringerebbe a un tour de force pazzesco per tutto l'anno prossimo...). Ci sarebbe spazio per tutti.

      Dybala è dichiaratamente preso come colpo in prospettiva, nessuno lo considera ancora pronto per entrare in Champions ed essere decisivo Marotta lo ha ripetuto più volte che se viene viene a fare la riserva. Morata sta crescendo bene ha colpi da fuoriclasse assoluto ma ha solo 22 anni non può tirare la carretta da solo tutto l'anno. Quest'anno quando ha giocato due-tre partite consecutive ha subito pagato dazio. Un parco attaccanti con Tevez, Cavani, Morata e Dybala ti garantisce di essere una grande squadra e un notevole salto in avanti rispetto a quest'anno. Se ti limiti a sostituire Dybala con Llorente o Cavani con Tevez tutto questo salto di qualità non lo fai, quantomeno nell'immediato. Io fra Tevez e Cavani oggi faccio giocare Tevez tutta la vita per dire...

      Comunque ripeto, se va via Pogba possono arrivare Dybala, Cavani e pure il trequartista molto costoso...

      Elimina
    5. Appunto, pure io preferisco tevez a cavani e forse pure morata. Allegri non mi sembra il tipo da turnover, quest'anno quando aveva disponibili i suoi uomini non li ha mai variati. Morata e dybala rischierebbero di far tanta panchina

      E se guardiamo in Europa, dove le big giocano tutte con 3 attaccanti i ricambi in attacco son piuttosto modesti. Il Chelsea come ricambio di costa ha remy, il barca non ha nessuno oltre i 3 fenomeni (che giocano tutti e 3) se non il solo pedro, il real ha hernandez, il bayern dietro lewandoski ha pizarro ecc

      In ottica attacco a 2 mi sembra troppa abbondanza, ma certo non sputo sopra a cavani. Speriamo dai oer il 6 giugno, questa società ha fatto un lavoro pazzesco sia in ambito economico sua sportivo, in ogni caso ho pieno fiducia

      P.s: ancora complimenti per il lavoro che svolgi, ormai sei diventato il mio punto di riferimento da tifoso e amante di calcio ^^

      Elimina
    6. Grazie per i complimenti e anche per aver pubblicizzato il mio articolo su altri forum :)

      Tornando alla Juve Allegri non è molto propenso al turnover quando c'è grande differenza fra titolari e riserve, dove c'è sostanziale parità lo fa. Ti faccio notare che pur essendo diventato agli occhi di tutti l'attaccante titolare della Juve insieme a Tevez, Morata ha giocato da titolare 1 partita delle ultime 8 di campionato e non ne ha mai giocate da titolare più di 3 di fila. Non stiamo parlando di un fuoriclasse totale nel pieno della maturità, non stiamo parlando di tenere in panchina uno fra Messi, Cristiano Ronaldo e Neymar, stiamo parlando di avere una rosa con quattro attaccanti (fra l'altro totalmente interscambiabili perché secondo me ogni coppia possibile può trovarsi bene a giocare assieme) di cui due giovani che ancora devono consacrarsi a livello internazionale e dimostrare di poter giocare titolari ad alto livello 50 partite l'anno in una grande squadra. Oltretutto contando che Tevez difficilmente rimarrà oltre il 2016 quindi tutti e due sanno che se fanno un'ottima stagione per loro aumentano gli spazi in futuro.

      Elimina
    7. Sì devo dire anche io che ti si legge volentieri.
      Penso che Snejider sia probabile, lo penso anche io oppure come trequartista io penso si prenda Witsel anche se secondo me non è da Juve. Tempo fa Schurlle ha detto che gli sarebbe piaciuto giocare a Torino...(....). Io sono un fan suo e di De Bruyne. Schurlle però è giocatore da 433 forse ha detto una cosa che pensa senza nulla dietro. Io penso che Cavani non arriverà. Penso che sia il piano B. Se vinciamo la coppa Pirlo resta ma Tevez a mio avviso parte ed allora prenderemo Cavani. Se Tevez resta (ma spero se ne vada se significasse aver vinto :D ) io penso Marotta/Paratici prenderanno uno come Gignac a parametro 0 anche se come carattere lascia a desiderare) insomma uno che costi un pò meno e non pretenda la titolarità altrimenti Morata potrebbe soffrirne. Conoscendo i dirigenti prenderanno uno un pò meglio di Llorente abbinato a un forte trequartista (non Witsel). Mata ad esempio non mi piace granchè e nemmeno Oscar che è brasiliano e da noi non hanno una grande tradizione davanti.. Riassumendo....non vinciamo (e che cazzo io la voglio la COPPA!!!!!!!!!!!!!!!!) Attaccanti Tevez, Dybala, Morata, Gignac con trequartista De Bruyne. Vinciamo Attaccanti Cavani Morata Dybala Gignac con trequartista Witsel o Sneijder.
      Il mio sogno: VINCIAMO LA COPPA E PRENDIAMO CAVANI E DE BRUYNE LO STESSO cedendo Pogba e Tevez :D

      Elimina
    8. Tutto può essere ma su Pirlo la vedo diversamente. Se vinciamo la coppa va via al 100% e non mi stupisco se andrà via comunque perché inizia a essere evidente che sta invecchiando e non sopporta molto di diventare riserva...

      Su Tevez a favore di una sua permanenza potrebbe incidere anche ciò che è capitato ieri in Boca-River...

      Elimina
    9. Anche io credo che Pirlo vada via comunque e se lo fa serve anche un centrocampista forte e quindi la coperta diventa corta

      Elimina
  7. Non resisto mettiamo la formazione dei miei sogni:
    Juve Campione d'Europa 4312 all. Allegri.
    Buffon
    Lich Bonucci Chiellini Evra
    Marchisio
    Sturaro Vidal
    De Bruyne
    Cavani Morata (Dybala)
    (5 italiani in campo come da anni e anni e anni)

    RispondiElimina
  8. Buongiorno a tutti!

    volevo aggiungere un tema di riflessione alla discussione. Nella vostra discussione propendete per l'acquisto di un forte trequartista + attaccante.

    Io proporrei una alternativa, 3 giocatori anzichè 2:
    - un giocatore che può essere al tempo stesso seconda punta/ trequartista o esterno offensivo come Reus (il sogno, anche se fragilino fisicamente) oppure Januzaj (con Van Gaal non gioca MAI) oppure uno di quelli dell'Arsenal (Oxlade-Chamberlain, anche se lui è più un esterno..con Wenger comunque lo stesso Walcott post infortunio gioca ben poco e si potrebbe considerare)
    - un forte centrocampista di qualità (senza Pirlo non avremmo un playmaker): Gundogan sarebbe il sogno, ma anche Verratti oppure Wijnaldum o Vilhena... a dispetto della giovane età, se Pirlo restasse 1 anno in più, io considererei anche Tielemans; è leggerino fisicamente ma ha 18 anni e potenzialmente un fenomeno!
    - un terzino sx di prospettiva o usato-sicuro per dare il cambio a Evra che ha 34 anni!! Lucas Silva per esempio, oppure Zappacosta, oppure qualcun altro tipo Willems

    E' vero che spingo molto per calciatori belgi ed olandesi, sono probabilmente influenzato dal vivere in Belgio (edaver vissuto in Olanda).
    Vi posso assicurare però, che a dispetto dei preconcetti, i loro campionati non sono così scarsi come si dica e che a 18-20 anni molti dei loro giovani sono responsabilizzati, hanno già giocato in Europa League e Champions da titolari e sono pronti a provare (si badi bene, provare non riuscire) a fare il salto di qualità in una grande.

    Come esempio di ciò prendete Memphis Depay: classe '94, appena acquistato dal Man United per circa 30 milioni e bonus, titolare fisso al PSV da oltre 2 anni (ha giocato 2 anni di Europa League) e nella Nazionale Olandese -> allo stesso prezzo abbiamo preso Dybala, che non ha ancora dimostrato niente a medio-alto livello

    Che ne pensate? saluti dal Belgio

    Alberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alberto, la qualità dei giocatori del Belgio di questa generazione credo sia fuori discussione e riconosciuta da tutti quindi non mi stupirei se arrivasse un giocatore da lì.

      Per quanto riguarda le tue considerazioni di mercato io credo servano comunque 5 punte più un trequartista in rosa, forse serve meno un esterno offensivo se si punta forte sul 4-3-1-2.

      Su Pirlo io credo che non sia necessario nel 4-3-1-2 avere un playmaker alla Pirlo (ammesso che esista in giro). Già quest'anno abbiamo fatto ottime partite con Marchisio in quel ruolo, che per me può essere il suo ruolo nei prossimi anni. Poi è ovvio che ne serve almeno un altro che possa giocare lì ma non mi fisserei troppo su cercare uno con le caratteristiche identiche a Pirlo (non ne esistono molti...). Per dire non mi stupirei se si provasse un De Jong a parametro zero visto che Allegri lo conosce e gli piace.

      Sui terzini è vero che sono un po' avanti con l'età, soprattutto Evra, ma non so cosa ha in mente la società sia per quanto riguarda Asamoah (che io vedo più centrocampista) che per quanto riguarda Mattiello.

      In ogni caso ho una grande fiducia in Paratici che negli ultimi anni ha dimostrato di saper valutare benissimo le qualità tecniche e morali dei giocatori, perciò sono abbastanza convinto che si faranno delle buone scelte per rafforzare la squadra.

      Elimina
  9. Buongiorno Marco

    Non pensi che oltre al 4-3-1-2 sia necessario preparare un modulo in più (che non sia il consueto 3-5-2) soprattutto per garantire un po' più di imprevedibilità a partita in corso? In Champions scelte del genere possono pagare In quest'ottica un 4-3-3 spurio con una prima punta (Morata), una seconda punta (Tevez o Dybala) e un trequartista che si allarga/seconda punta/esterno che rientra e va al tiro (come Reus o Januzaj o Walcott) potrebbe essere secondo me una buona soluzione. Di fatto sfruttiamo veramente poco le fasce per attaccare, prova ne sia la totale mancanza di cross per Llorente che non sta rendendo. Io penso che più che al numero di giocatori offensivi si debba guardare alla gamma di soluzioni e possibilità che ti possano offrire, in modo da non fossilizzarsi su un solo tipo di gioco

    Riguardo al playmaker è vero che Marchisio ha rimpiazzato Pirlo con ottimi risultati, e che il rendimento di quest'ultimo è sceso soprattutto durante la stagione in corso, ma un centrocampo con: Vidal, Pogba, Marchisio, Asamoah, Sturaro e Padoin (dò x scontato il non riscatto di Romulo) non ti sembra un po' povero tecnicamente? Non dimentichiamo che finora la nostra forza è un centrocampo completo e capace di fare filtro, produrre qualità e anche gol (che ci hanno permesso di vincere con un attacco mediocre nei primi anni di Conte)

    Volevo chiederti un'opinione personale su Dybala: insisto sullo stesso tema, ma a me non convince e ti propongo questa analisi:

    - 2012/13, ancora 18 enne non si adatta e non incide in un Palermo che fa una pessima stagione e retrocede (3 goals)
    -> totalmente normale, nessun problema

    -2013/14, in serie B in una squadra eccellente per quel livello, gioca titolare e segna 5 goals..un po' pochini, visto che anche gente come Ardemagni o Meggiorini ne segnava 15-20
    Oltretutto è stata l'unica stagione in cui abbia veramente giocato con un pò di pressione addosso e obiettivi da raggiungere, e l'ha sofferta, e qui passiamo al punto 3

    -2014/15 Il Palermo ha viaggiato sempre nel limbo di metà classifica, senza obiettivi da raggiungere nè il rischio di retrocedere; la pressione è stata 0 per tutta la stagione, prova ne sia il fatto che con questa tranquillità anche giocatori come Vazquez, Lazaar, Chochev hanno fatto molto bene quando sono stati chiamati in causa.
    A ciò aggiungi che, pur in condizioni ideali, Dybala ha segnato 13 goals di cui 6 su rigore ed è stato comunque discontinuo (da 2 mesi non fa più nulla, cioè da quando si parla di un trasferimento) e contro squadre di buon livello (addirittura la stessa Inter) non ha visto palla o è stato insufficiente

    La mia idea è che,nonostante qualità tecniche ben superiori a Iturbe, non sia da grande squadra: caratterialmente mi ricorda Cerci, forte coi deboli e debole con i forti e incapace di reggere la pressione di una grande piazza.
    Tu che ne pensi?

    Ne approfitto per salutarti e ringraziarti per la qualità del tuo sito!

    Ciao

    Alberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' evidente che più moduli si possono alternare meglio è. E' però altrettanto evidente che con le rose limitate prima di tutto va garantita la possibilità di avere riserve adeguate per il modulo principale. Poi se si trovano giocatori eclettici in grado di giocare sia esterni che trequartisti ben venga. Comunque il problema dei cross a Llorente credo che verrà risolto vendendo Llorente :p

      Sul centrocampo ti sei dimenticato Pereyra e che io do per scontato l'acquisto di un trequartista ovviamente tecnico e se va via Pogba anche di un altro centrocampista che può anche essere tecnico. Rimanendo Pogba una squadra che presenta dalla cintola in su un 3-1-2 con Vidal, Marchisio, Pogba, trequartista forte, Tevez e Cavani non mi sembra povera tecnicamente.

      Su Dybala ammetto di aver visto il Palermo solo quando ha giocato contro di noi, però le immagini che ho visto dei gol e degli assist mi hanno mostrato un giocatore con grandissimo potenziale. Bisogna vedere se il suo calo dipende da lui o proprio dal fatto che tutto il Palermo non gira più e mica può risolvere le partite da solo. Se un 21enne lo facesse varrebbe più di Pogba e invece costa 1/3 e prende uno stipendio pari a quello di Evra non a quello di Tevez... E' un investimento in prospettiva perché loro sono convinti che lavorandoci su possa esplodere. Ricordiamoci tutte le perplessità sull'arrivo di Morata a 20 l'anno scorso... io se i nostri vedono in lui delle grandi qualità tenderei a fidarmi.

      Alla sua età per dire Del Piero non aveva mai segnato più di 6 gol in Serie A e Cristiano Ronaldo mai più di 9 in Premier League, Cavani nel Palermo aveva fatto 5 gol, Llorente 3 nella Liga, Van Persie 5 gol al primo anno di Arsenal... a volte non ci si deve fermare ai numeri soprattutto a quell'età. Se avesse 26 anni ti darei ragione ma qui direi che c'è margine per lavorarci su soprattutto considerando che non viene a fare il titolare.

      Elimina
  10. Ups, ho sbagliato e l'ho pubblicato come commento a parte invece che continuazione del thread precedente

    Buona giornata

    Alberto

    RispondiElimina
  11. Aggiungo solo che Tevez nel 433 non vuole giocarci da esterno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, ottima osservazione.

      Elimina
    2. Si, nella mia ipotetica idea Tevez sarebbe la seconda punta di questo 4-3-1-2 che potrebbe diventare un 4-3-3 spurio (stile Barcelona 2009 con una prima punta, una seconda punta che nel loro caso era Messi e nel nostro sarebbe Tevez ed un esterno d'attacco)

      PS Riguardo a Morata, viste le sue ultime prestazioni,la clausola di "recompra", il fatto che tifi apertamente Real e il fatto che Benzema avrà 29 anni nel 2016, c'é da preoccuparsi? Se continua così sarebbe un peccato vederlo partire per 30 Mln solamente (nonostante permetta una plusvalenza da quasi 20 Mln se parte nell'estate 2016). La Gazzetta diceva che Marotta proverà a lavorare per togliere la clausola, qualcuno ha news a riguardo?

      Ciao

      Elimina
    3. No nessuna news, ma per ora non gli garantirebbero un posto da titolare nel Real deve giocare molto meglio di così. Quelli comprano i fenomeni mondiali in attacco e lui torna lì solo se gli garantiscono un posto da titolare.

      Per quanto riguarda quello che ha detto Marotta quando l'ho sentito mi è sorto il dubbio che Pogba sia diretto verso Madrid (è evidente che abbiano bisogno di centrocampisti) e che magari potrebbero fare uno sconto sul prezzo di Pogba di 5-10 milioni in cambio della risoluzione della recumpra...

      Elimina