martedì 24 marzo 2015

SORTEGGIO CHAMPIONS LEAGUE 2015/16 – LE FASCE PROVVISORIE

Chi segue “Calcio e Altri Elementi” da tempo si ricorderà che nella primavera dello scorso anno abbiamo dato il via alla Champions League 2014/15 prima di tutti seguendo giornata per giornata l’evoluzione delle fasce provvisorie di sorteggio della fase a gironi in relazione ai risultati dei vari campionati europei. Da oggi, ogni settimana esclusa la prossima data la sosta per le nazionali, farò la stessa cosa per la Champions League 2015/16 che avrà il suo culmine con la finale di Milano del 28 maggio 2016.



Rispetto alle ipotesi fatte l’anno scorso (che vi invito a rileggere qui: http://mds78.blogspot.it/2014/03/sorteggio-champions-league-201415-le.html) la simulazione che vi vado a presentare è complicata da due fattori nuovi da tenere in considerazione.

Il primo è relativo alla composizione dell’urna delle teste di serie. Come forse avrete letto, l’Uefa qualche mese fa ha lasciato trapelare che dall’anno prossimo le prime sette del tabellone (più eventualmente la detentrice, se no le prime otto) non saranno più quelle con il ranking migliore ma le vincitrici dello scudetto nei principali campionati europei. Il problema è che questa decisione non è stata ancora ufficializzata. Forse lo sarà proprio in questi giorni di intensa attività dell’Uefa ma, in mancanza di certezze, per ora ho deciso di “sdoppiare” la simulazione e presentarvi il tabellone provvisorio in entrambi i casi nell’attesa di eliminarne uno.



Il secondo fattore che complica abbastanza le cose è la novità che prevede la “promozione” in Champions League della vincente dell’Europa League dell’anno precedente. L’inghippo per la simulazione in questo caso sta nel fatto che il turno di partenza della vincente dell’Europa League non è fisso e stabilito ma è correlato direttamente alla posizione occupata nel rispettivo campionato dalla squadra detentrice della Champions League, perché c’è solo un posto nel tabellone dei gironi a disposizione per eventuali “squadre detentrici”.

Date le squadre ancora in corsa in Europa, gli scenari che potrebbero capitare sono i seguenti:

- La vincente della Champions League 2014/15 si qualifica alla fase a gruppi della Champions League 2015/16 anche attraverso il suo campionato nazionale (esempio: prima e seconda di Serie A): in questo caso la vincente dell’Europa League 2014/15 viene promossa direttamente alla fase a gironi della Champions League 2015/16.

- Le vincenti delle due coppe europee si qualificano alla fase a gruppi della Champions League 2015/16 anche attraverso il loro campionato nazionale: la vincente del campionato svizzero (13a nazione nel ranking) viene promossa automaticamente alla fase a gironi occupando il posto originariamente destinato ai detentori e non utilizzato.

- La vincente della Champions League 2014/15 si piazza in campionato in una posizione che le darebbe diritto a partire dai playoff nella Champions League 2015/16 (esempio: terza in Serie A): in questo caso la vincente della Champions League 2014/15 parte ovviamente dalla fase a gironi, mentre la vincente dell’Europa League 2014/15 inizia il suo percorso dai playoff. Inoltre, se la vincente della Champions League 2014/15 non appartiene a una delle prime cinque nazioni del ranking (Spagna, Germania, Inghilterra, Italia e Portogallo), la terza in campionato del Portogallo viene costretta a partire dal turno preliminare precedente (andrebbe ad occupare il posto lasciato libero nel preliminare dalla vincente della Champions League e lascerebbe il suo posto nei playoff alla vincente dell’Europa League).

- La vincente della Champions League 2014/15 non conquista il diritto di partecipare alla Champions League 2015/16 anche tramite il proprio campionato nazionale (esempio: arriva dopo il terzo posto in Serie A): in questo caso la vincente della Champions League 2014/15 parte dalla fase a gironi, la vincente dell’Europa League 2014/15 inizia dai playoff ma, a differenza del caso precedente, le terze di Italia e Portogallo sono obbligate a scendere in campo già nel turno preliminare (la motivazione è intuitiva: al “tabellone piazzati” parteciperebbero 16 squadre – e non più 15 - con 5 posti Champions disponibili, quindi sarebbe necessario farne giocare 12 nel turno preliminare in modo che le 6 vincenti si vadano ad aggiungere alle 4 già ai playoff per riportare a 10 le squadre che scenderebbero in campo nei playoff).



E’ evidente che non ha senso qui presentare tutte le possibili fasce di sorteggio a seconda di quello che effettivamente si verificherà sul campo, perciò ho deciso arbitrariamente di procedere nel modo seguente: settimana dopo settimana vi aggiornerò brevemente sulla posizione in classifica in campionato delle squadre ancora in corsa nelle due coppe europee, mentre lo scenario scelto è quello “peggiore possibile” per l’Italia, ovvero quello in cui la Champions League 2014/15 venga vinta dalla squadra peggio piazzata nel proprio campionato nazionale e l’Europa League da una squadra che non sia in grado di qualificarsi per la Champions League tramite il suo campionato. Inoltre, in caso di più squadre nella medesima condizione, “promuoverò” in Champions League la straniera con il ranking Uefa migliore.


SITUAZIONE PROVVISORIA DELLE SQUADRE ANCORA IN CORSA IN EUROPA

CHAMPIONS LEAGUE

Provvisoriamente qualificate alla fase a gruppi di Champions League 2015/16: Real Madrid, Barcellona, Bayern Monaco, Juventus, Porto e Paris Saint-Germain

Provvisoriamente qualificata ai playoff di Champions League 2015/16: Atletico Madrid

Provvisoriamente esclusa dalla Champions League 2015/16: Monaco

EUROPA LEAGUE

Provvisoriamente qualificate alla fase a gruppi di Champions League 2015/16: Wolfsburg, Zenit San Pietroburgo, Dinamo Kiev e Bruges

Provvisoriamente escluse dalla Champions League 2015/16: Siviglia, Napoli, Fiorentina, Dnipro Dnipropetrovsk

Il risultato di questa situazione è che per questa prima simulazione considero l’ipotesi che vede il Monaco come vincitore della Champions League e il Siviglia come vincitore dell’Europa League.

FASCE PROVVISORIE

Queste sarebbero le quattro urne a oggi date le premesse. A sinistra l’ipotesi “teste di serie legate ai campioni nazionali” e a destra la classifca distribuzione delle teste di serie (in verde le qualificate direttamente, in azzurro le 5 squadre con ranking migliore fra le partecipanti ai playoff “campioni nazionali”, in giallo le 5 squadre con ranking migliore fra le partecipanti ai playoff “piazzati” con le altre posizionate in fondo alla tabella, in corsivo le ipotizzate detentrici delle due coppe europee):


Alcune considerazioni generali su questo primo aggiornamento:

- Delle prime 20 squadre del ranking Uefa attuale rimarrebbero fuori solamente Schalke 04, Borussia Dortmund (rispettivamente a 6 e 12 punti di distanza dal quarto posto in Bundesliga) e Tottenham (a 6 punti dal quarto posto in Premier League). Subito dopo il ventesimo posto troviamo nell’ordine tre italiane: Milan, Napoli e Inter. Tutte e tre in questo momento non avrebbero diritto di partecipare alla prossima Champions League. Il Napoli, oltre a poter ancora migliorare la sua posizione di partenza vincendo ulteriori partite in Europa League, è anche l’unica che può concretamente sperare di qualificarsi o tramite il campionato o vincendo la coppa europea.

- La Juventus è la migliore squadra italiana e occupa attualmente il 17° posto nel ranking Uefa. Davanti a lei ci sono ancora tre squadre nel mirino: a mezzo punto il Manchester City, a 1,2 punti il Bayer Leverkusen e a 2,5 lo Zenit San Pietroburgo. In ogni caso, la posizione conquistata permette ai bianconeri nella peggiore delle ipotesi di nutrire buone speranze di essere almeno in seconda fascia nella prossima stagione (potendo ovviamente salire in prima in caso di vittoria dello scudetto e scenario che valorizza le campioni nazionali), poiché pare davvero molto improbabile che Schalke 04 e Borussia Dortmund possano conquistare in extremis e contemporaneamente un posto in Champions League a scapito di Borussia Moenchengladbach e Bayer Leverkusen. Occhio però perché fra le squadre che seguono la Juventus c’è il Napoli che potrebbe ancora teoricamente scavalcare i campioni d’Italia in carica nel ranking.

- La Roma rischierebbe di partire un’altra volta in quarta fascia, ma potrebbe sperare in qualche buona notizia dagli altri campionati o al più tardi dai preliminari e dai playoff per fare quel piccolo avanzamento che le manca per salire in terza.

- La Lazio si troverebbe di fronte un cammino davvero molto complicato. Nella nostra ipotesi sarebbe costretta a partire dal terzo preliminare, dove sarebbe per un pelo testa di serie e potrebbe affrontare una delle sei peggiori del “tabellone piazzati”. Molto più preoccupante poi l’eventuale playoff dove a meno di clamorose sorprese partirebbe come “non testa di serie” e potrebbe trovare nell’urna top team europei come Atletico Madrid e Manchester United o comunque squadre molto insidiose come Bayer Leverkusen, Shakhtar Donetsk e l’ipotizzato vincitore dell’Europa League, il Siviglia. Va sottolineato che anche di fronte a uno scenario più favorevole legato alle vincitrici di Champions League ed Europa League la Lazio sarebbe quasi sicuramente esclusa dalle teste di serie dei playoff, rischiando comunque un rivale durissimo fin da agosto. Il destino della Lazio sarebbe purtroppo lo stesso che attenderebbe la Sampdoria, la Roma o eventualmente la Fiorentina se chiudessero il campionato al terzo posto, anche se i Viola possono ancora scalare posizioni facendo punti in Europa League. In caso di terza posizione in Serie A avrebbe invece molte più chance di essere “testa di serie” nei playoff il Napoli.


- Date le ipotesi, le mine vaganti del sorteggio sono poche è concentrate tutte in quarta fascia: la Roma e le due tedesche Wolfsburg e Borussia Moenchengladbach. Shakhtar Donetsk, Olympique Lione e Siviglia sarebbero sicuramente i rivali più insidiosi della terza, ma per il momento tutti i top team europei sono compresi nelle prime due fasce. Quello che rischia di più, nel caso passi la proposta delle “teste di serie – campioni nazionali” è il Manchester City, che è a un passo dallo scendere in terza fascia. Sarebbe davvero una beffa visto che proprio i Citizens sono da mesi i più agguerriti sostenitori di un cambio di regolamento in questo senso...

- Le differenze nei due metodi sono per ora abbastanza poche: ne approfitterebbero Juventus, Paris Saint-Germain e Zenit San Pietroburgo che salirebbero dalla seconda alla prima fascia, mentre compirebbero il percorso inverso Real Madrid, Atletico Madrid e Arsenal. La conseguenza più clamorosa sarebbe quindi quella di vedere il Real Madrid in seconda fascia. D’altra parte, se verrà cambiato il regolamento, l’unico modo per avere Real Madrid e Barcellona contemporaneamente in prima fascia sarà che una delle due vinca la Champions League e l’altra la Liga… Da notare la presenza in seconda fascia oltre che delle due squadre di Madrid anche delle due di Manchester: probabilmente il gruppo di “non teste di serie” più competitivo di sempre che renderebbe un po' meno tranquilla la situazione per le prime otto…


- Il Bayern Monaco è l'unica squadra al momento già matematicamente qualificata almeno ai preliminari.

Appuntamento a giovedì 9 aprile per un nuovo aggiornamento delle fasce provvisorie di Champions League. 




Trovi interessanti gli argomenti di questo blog? Ti piacerebbe contribuire a mantenerlo in vita? Senti che chi scrive qui meriterebbe di essere in qualche modo ricompensato? Adesso puoi farlo tramite una donazione!


 

Per maggiori informazioni sulla donazione e su perché donare clicca quihttp://mds78.blogspot.it/2014/08/se-vuoi-puoi-contribuire-calcio-e-altri.html

Segui su Facebook gli aggiornamenti di "Calcio e Altri Elementi": https://www.facebook.com/calcioealtrielementi2


Segui su Twitter gli aggiornamenti di "Calcio e Altri Elementi": https://twitter.com/Calcioealtri

6 commenti:

  1. Ma hai considerato che l'anno prossimo verranno scartati nel ranking i punteggi del 2010/11?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conta per la distribuzione delle fasce... per quello vale il ranking a fine 2014/15 con le stagioni dal 2010/11 al 2014/15.

      Elimina
    2. OK, grazie!

      Elimina
  2. scusa ma non capisco come il monaco possa essere in prima fascia in quello classico visto che l'anno scorso era in quarta..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se leggi bene l'articolo si parla di scenario peggiore possibile per le italiane, che al momento prevede:

      "Il risultato di questa situazione è che per questa prima simulazione considero l’ipotesi che vede il Monaco come vincitore della Champions League e il Siviglia come vincitore dell’Europa League."

      Quindi è lì in quanto supposto detentore. Come scritto attualmente non è nemmeno in posizione di qualificarsi per il campionato francese (è quarto).

      Elimina
    2. ah quindi il vincitore va di diritto in prima fascia? mi ero perso questa regola ;) grazie mille!

      Elimina